Bimbo ha un tumore e poche settimane di vita, la città festeggia il Natale in anticipo per lui

Venerdì 14 Settembre 2018
4
Bambino ha poche settimane di vita, la città festeggia il Natale in anticipo per lui
Il piccolo Brody Allen, 2 anni, ha ancora pochi mesi di vita. Un tumore al cervello l'ha colpito l'anno scorso e da agosto ha interrotto le cure. La famiglia Allen ha però avuto una bella idea per rendere indimenticabili gli ultimi giorni della sua vita: festeggiare il Natale in anticipo. L'iniziativa non ha coinvolto solo la famiglia del piccolo Brody, ma tutto il quartiere dove risiedono a Cincinnati, negli Stati Uniti. Tutte le abitazioni sono addobbate, le luci colorate hanno invaso il vicinato, ricreando l'autentica atmosfera natalizia con tre mesi d'anticipo. 



La mamma di Brody ha anche crato una pagina Facebook, che ha aiutato a diffondere velocemente la sua storia e ha letteralmente sommerso d'affetto e solidarietà la famiglia. Non solo gente del quartiere, ma anche da tutto il resto del mondo ha cominciato a condividere immagini della propria casa già addobbata in tema natalizio, in onore proprio del piccolo Brody. «Siamo senza parole - ha dichiarato la sorella del bambino, McKenzie - è incredibile vedere totali sconosciuti ritagliarsi del tempo per augurare buon Natale a Brody. Lui adora le luci di Natale ed è felicissimo ogni volta che arriva una mail o una cartolina per lui».

«Queste persone - ha proseguito la ragazza - stanno trasformando un momento terribile per la nostra famiglia, in qualcosa di magico che non dimenticheremo mai. Ci stanno dando speranza e forza, è qualcosa che non dimenticheremo mai». L'ennesima dimostrazione che niente è impossibile quando c'è solidarietà, nemmeno far arrivare il Natale in anticipo.
  Ultimo aggiornamento: 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA