Arizona, in vendita per cinque milioni di dollari il “ranch degli alieni”

Sabato 11 Novembre 2017 di Anna Guaita
1
NEW YORK – «Piccoli alieni grigi» fanno visita a John Edmonds e alla moglie Joyce da venti anni. E la coppia, nota nei giri di appassionati di ufologia, non ce la fa più. Dal mese scorso, gli Edmonds hanno messo in vendita il loro ranch in Arizona per ben cinque milioni di dollari. Il ranch è composto di cinque ettari di terra, una villa di cinque stanze, una piscina, e un granaio. E’ abbastanza isolato, a sud ovest di Phoenix, nel mezzo dell’Arizona più deserta, una zona che – a sentire la coppia – è anche destinazione preferita di visitatori misteriosi.

La proprietà degli Edmonds si chiama “Stardust Ranch”, “Polvere di stelle”, un nome a quanto pare appropriato. Nel giro ufologico tuttavia è noto come “Alien Ranch”. E anche l’agente immobiliare che ha in concessione la vendita spiega: «Questa proprietà non è indicata per chi sia timoroso. E’ indicata per chi abbia un reale interesse per il paranormale e gli alieni, e non tema di convivere con essi». Tuttavia, a scanso di possibili future cause, l’agente chiede che l’acquirente dello Stardust Ranch firmi anche un documento in cui riconosca che «non è garantito che avvengano incontri con alieni, così come non è garantito che si possano evitare».




La storia degli Edmonds è stata oggetto di documentari e di una puntata anche del noto programma tv “Ghosts Adventures” (Avventure di fantasmi). La coppia sostiene che i “greys”, i «piccoli alieni grigi dagli occhi neri come quelli delle mosche», arrivano sulla terra attraverso una porta spaziotemporale proprio nella loro proprietà. Sostengono di averne visti a decine, anche in casa loro.

John Edmonds assicura che i “greys” hanno tentato di rapire la moglie Joyce, e che da allora lui si è armato con un machete che porta sempre con sè. I due raccontano di aver sperimentato «vuoti temporali e spaziali», e mostrano foto di decine di minuscole punture sulla loro pelle. Nel ranch la coppia alleva cavalli, e a sentire le loro ricostruzioni, in certi momenti l’intera mandria si è imbizzarrita, spaventata «da qualcosa di inspiegabile». Almeno tre dei cani della coppia sono stati «misteriosamente uccisi», senza tracce di sangue o avvelenamento, «dopo che una sera avevano inseguito i greys», e la coppia ha fotografato luci strane contro il cielo notturno, che ha documentato sulla propria pagina FaceBook.

«Avevamo comprato questo ranch perché eravamo in cerca di serenità e pace - racconta Edmonds che era terapista in una clinica di Phoenix prima di dedicarsi alla vita campestre -. Ma sin dal primo giorno le cose sono andate diversamente». Ora John si augura che qualche «appassionato» si faccia avanti: «Non è una casa che va bene per una famiglia tradizionale – ammette -, ma qui ci sono tanti segreti che possono aiutarci a capire le forze dell’universo».

                                                                                                                                                                                      

 

 

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma