Venezia, punto dalla zanzara in vacanza, contrae il virus Zika: tutto il quartiere in quarantena

Giovedì 7 Settembre 2017
4
Durante l'estate del 2016 era diventata lo spauracchio degli sportivi, tanto da mettere a rischio la partecipazione di un gran numero di atleti alle ultime olimpiadi di Rio. Soprattutto era diventata il terrore delle donne incinte, le più a rischio in caso di contagio. Poi, il silenzio per mesi e mesi fino all'ultimo caso di questi ultimi giorni, a Venezia.
Un cittadino di Marghera, in viaggio ai tropici, ha contratto la famigerata Zika, il virus trasmesso dalla puntura di zanzare infette di alcune specie appartenenti al genere Aedes. In questo caso, il contagio sarebbe avvenuto attraverso una zanzara tigre. L'uomo non corre rischi: è già tornato a casa e sta bene. Dopo l'informativa dell'Ulss 3, però, è scattata la controffensiva del Comune che, ieri, ha emanato un'ordinanza per la profilassi nell'area interessata, la zona di via Dall'Ongaro a Marghera. 
  Ultimo aggiornamento: 9 Settembre, 13:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma