Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pavia, violentata nell'androne mentre cerca di entrare in casa: incubo per una 20enne

Pavia, violentata nell'androne mentre cerca di entrare in casa: incubo per una 20enne
1 Minuto di Lettura
Venerdì 12 Dicembre 2014, 10:59 - Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 12:54
Una studentessa di 20 anni è stata violentata ieri mattina all'alba nel centro storico di Pavia, poco dopo le 5, mentre tornava a casa dopo una festa. A darne notizia è il quotidiano «La Provincia pavese». Sull'episodio indaga la polizia. Secondo la ricostruzione effettuata dagli investigatori, ieri mattina la ragazza (che è originaria della Puglia ed è iscritta all'Università di Pavia)stava rientrando a casa insieme a un'amica con la quale era stata stata a una festa universitaria in un locale cittadino.



Mentre stava infilando le chiavi per entrare nel palazzo del centro storico dove abita, la giovane è stata aggredita alle spalle da un uomo che prima ha cercato di sottrarle dei soldi, poi l'ha spinta nell'androne del palazzo, le ha coperto la bocca con una sciarpa per impedirle di urlare e chiedere aiuto e ha abusato di lei. L'uomo è poi scappato, facendo perdere le sue tracce. La studentessa è stata trasportata al pronto soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia dove è stata trattenuta per alcune ore in osservazione: gli esami medici hanno confermato la violenza.