Napoli, suicidio al centro commerciale: 27enne si impicca. Era depresso

di Patrizia Panico
Si è tolto la vita impiccandosi in un ufficio del centro commerciale. L'uomo, un 27enne di Volla, era il responsabile della ditta di pulizie del grosso esercizio commerciale.

A ritrovare il corpo senza vita - verso le 10 di stamane - del giovane sono stati altri colleghi in servizio con lui: si era allontanato in un ufficio di loro pertinenza (un locale dove ripongono il materiale da lavoro) e quando lo hanno cercato lo hanno ritrovato impiccato.

Immediati i soccorsi del personale sanitario del 118 che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione che stanno eseguendo tutt'ora i rilievi e risalire alle ragioni che hanno portato il giovane a compiere il drammatico gesto. Sotto choc il personale del centro commerciale che descrive il giovane un uomo tranquillo, silenzioso ma sempre gentile e disponibile.

Dietro il gesto dell'uomo, celibe e che viveva con i genitori, non si esclude uno stato di depressione del quale pare soffrisse da tempo.
Domenica 6 Novembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 07-11-2016 22:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2016-11-06 21:46:05
Dovrebbero essere i familiari quando vedono dei comportamenti reiterati di abulia, chiusura e scarso interesse per le cose che lo circondano a non sottovalutare quei segnali. Non la faccio facile perchè spesso chi vive quelle situazioni tende anche a nasconderle ma lo dico con la consapevolezza che questa malattia non viene considerata tale e chi ne soffre è il primo a non capire che va affrontata come tutte le altre ma quasi sempre non lo si capisce e peggio non lo si ammette. Che pena per un giovane che non ce l'ha fatta...
2016-11-06 21:22:07
Che tu riposa in pace ora e un forte abbraccio ai tuoi familiari che so bene come stanno soffrendo.
2016-11-06 18:12:39
xZyo974 Purtroppo conosco bene il grosso problema
2016-11-06 17:00:29
Amica mia, la fai troppo semplice. Ti auguro che tu o un tuo familiare non cadiate mai nel tunnel della depressione. Triste a chi gli capita. Psicologi? Io parlo solo di cose serie.
2016-11-06 14:19:27
se siete depressi andate da uno psicologo, non c'è da vergognarsi: la vita è già breve anche se difficile.
5
  • 530
QUICKMAP