Sospetta legionella, muore un uomo a Brescia. Il pm dispone l'autopsia

Giovedì 13 Settembre 2018
2
Sospetta legionella, muore un uomo a Brescia. Il pm dispone l'autopsia

Si sospetta un nuovo caso di decesso per polmonite da legionella. I pm bresciani hanno disposto l'autopsia sul corpo di un 68enne bresciano morto oggi all'ospedale di Gavardo (Brescia). L'uomo era stato ricoverato prima a Brescia e poi trasferito in gravissime condizioni a Gavardo, dove è morto nelle scorse ore.

LEGGI ANCHE ----> Legionella, due casi nell'Orvietano

Stabili due casi a Monza. È ricoverato in prognosi riservata, anche se le condizioni si sono attualmente stabilizzate, il paziente di 43 anni trasferito due giorni fa dall'ospedale di Mantova al San Gerardo di Monza a cui è stata diagnosticata una polmonite da legionella. Lo comunica l'Asst di Monza. L'uomo, malato di cuore, è arrivato in Brianza due giorni fa, dopo essere stato in cura nel reparto di rianimazione di Mantova, dove è stato trasferito per un peggioramento delle sue condizioni. Attualmente si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione di Monza, dove è trattato con Ecmo, il macchinario per l'ossigenazione extra corporea, e sottoposto a dialisi. Sono stabili le condizioni dell'altro paziente, un 29enne di Roè Volciano (Brescia), ricoverato per polmonite da legionella a Monza.

Ultimo aggiornamento: 18:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Le case sequestrate ai Casamonica, tra fiction e realtà

Colloquio di Alvaro Moretti e Ernesto Menicucci