Funerali Genova, vigili del fuoco acclamati come a New York l'11 settembre

Sabato 18 Agosto 2018 di Mauro Evangelisti
4
Funerali Genova, vigili del fuoco acclamati come a New York l'11 settembre

Sono stati i funerali del dolore immenso per le vittime del crollo di Ponte Morandi a Genova, ma anche quelli degli applausi che hanno fatto da indicatore del sentimento della gente. E se c'è stata una acclamazione unanime è stata quella rivolta ai vigili del fuoco. Applausi si sono alzati anche per altre uniformi, dai carabinieri alla polizia alla protezione civile, ma l'applauso più forte si è udito al passaggio dei vertici dei vigili del fuoco, accompagnati dal responsabile della comunicazione, Luca Caro, ormai volto conosciuto anche in TV.

LEGGI ANCHE ----> Funerali, il giorno del dolore a Genova
 

I vigili del fuoco, dai minuti successivi al crollo di Ponte Morandi, il 14 agosto, hanno lavorato senza sosta, oggettivamente con coraggio oltre che con professionalità, per salvare vite, recuperare i corpi, rimuovere le macerie, mettere in sicurezza per quanto possibile la zona. E oggi Genova ha espresso tutta la sua gratitudine, con una dimostrazione di riconoscenza che ricorda, in fondo, la reazione dei cittadini di New York dopo l'11 settembre. Applausi anche al passaggio di Salvini e Di Maio: entrati insieme nel padiglione, non potevano passare inosservati. Applausi all'omelia del cardinal Bagnasco che ha sottolineato la «professionalità generosa».

Ultimo aggiornamento: 17:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il pugno di ferro di Papa Francesco sui vescovi americani

di Franca Giansoldati