Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sgarbi: «Guiderò l'assessorato alla Bellezza di Viterbo»

Sbarbi: «Guiderò l'assessorato alla Bellezza di Viterbo»
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 17:52 - Ultimo aggiornamento: 17:54

Vittorio Sgarbi sarà assessore nella Tuscia. L'ex parlamentare e critico d'arte, già sindaco di Sutri, ha spiegato che guiderà un assessorato anche a Viterbo: «Sono stato tra i primi a credere nelle potenzialità di Chiara Frontini (nuovo sindaco di Viterbo, ndr). Sono l'unico politico ad averla sostenuta con la mia lista. Con lei alla guida del comune di Viterbo, guiderò l'assessorato alla Bellezza, monumenti e musei. Sono già al lavoro sul Festival della Tuscia, in concorrenza con Spoleto - aggiunge -. Entro ottobre poi faremo una grande mostra su Michelangelo». Poi sulla vittoria di Chiara Frontini spiega: «A Viterbo ha vinto una candidata non civica, ipercivica. Chiara ha vinto contro la cecità dei partiti che non vedono più il candidato giusto».

«A Viterbo il Festival della Tuscia»

Sul Festival della Tuscia, Sgarbi aveva rivelato: «A Viterbo, dopo la vittoria di Chiara Frontini, un sindaco pieno di passione e di speranza, ho intenzione di proporre, in perfetta concorrenza con Spoleto e magari anche in dialogo, il Festival della Tuscia - arte, letteratura, danza, cinema, musica, spettacolo, filosofia, religioni - che, partendo dal capoluogo, nel giorno della più alta Festa, quella della macchina di Santa Rosa, si diffonderà, in due settimane, nei luoghi sublimi di Sutri, Castel Sant'Elia, Caprarola, Gallese, Bolsena, Isola Bisentina, Bomarzo, Civita Castellana, Vignanello, Montecalvello, Ferento, Soriano, Bassano di Sutri, Ronciglione, Tuscania, Ischia di Castro, Celleno e Civita di Bagnoregio, tra natura, siti archeologici, teatri, chiese, palazzi, ville, castelli, isole. L'organizzazione sarà coordinata da un'agenzia italiana e da una americana. Ho iniziato a coinvolgere imprenditori appassionati come Oscar Farinetti e Brunello Cucinelli».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA