Expo, processo Maroni, il pg: «Condannare l'ex governatore a 2 anni e 6 mesi»

Lunedì 14 Ottobre 2019

Il sostituto pg Vincenzo Calia ha chiesto di condannare a 2 e 6 mesi l'ex presidente della Lombardia, Roberto Maroni, tra gli imputati a Milano nel processo di secondo grado con al centro le presunte pressioni per favorire due sue ex collaboratrici di quando era ministro dell'Interno. La proposta di pena avanzata al pg è identica a quella che a suo tempo era stata avanzata dalla Procura di Milano.

Il figlio di Roberto Maroni scende in politica e si candida contro la Lega: «Papà mi appoggia»

Secondo la sentenza di primo grado del tribunale, Maroni avrebbe esercitato pressioni per far ottenere un contratto di collaborazione con Eupolis, ente di ricerca della Regione Lombardia, alla sua ex collaboratrice Mara Carluccio. Pressioni che, invece, non avrebbe esercitato per far inserire, a spese di Expo, Maria Grazia Paturzo, altra ex collaboratrice, nella delegazione che, nell'ambito del World Expo Tour, tra il 30 maggio e il 2 giugno 2014 aveva come meta Tokyo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma