Ristori, il sottosegretario Buffagni: «Via libera al decreto, pronti 6,8 miliardi»

Martedì 27 Ottobre 2020
Ristori, il sottosegretario Buffagni: «Via libera al decreto, pronti 6,8 miliardi»

«Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto Ristori. Si tratta di un primo passo importante, direi doveroso, in favore di chi è stato colpito dalle restrizioni dovute al contenimento della pandemia. Abbiamo raddoppiato e in alcuni casi triplicato i soldi a fondo perduto erogati con il decreto Rilancio. Un pacchetto di misure da 6,8 miliardi tra le quali è previsto il credito d'imposta sugli affitti, l'estensione della cassa integrazione, la cancellazione della rata Imu, la sospensione dei versamenti contributivi di novembre dei dipendenti, e molto altro».

Dl Ristori, via libera in CdM: da CIG a indennizzi, le novità

Covid 19: restrizioni a bar e ristoranti, tavolo in Prefettura per accelerare rimborsi

Covid, Ricciardi: «Lockdown necessario per Milano e Napoli: qui si può prendere il virus anche al bar». Sala: dieci giorni per decidere

Lo scrive in un post su Fb il viceministro allo Sviluppo economico Stefano Buffagni. Si tratta di «un primo passo importante. Tuttavia non basta, le nostre imprese devono poter essere messe nelle condizioni di ripartire, non solo di sopravvivere. Serve uno sforzo maggiore per aiutare tutti gli italiani, di questo ne sono perfettamente consapevole. Comprendo la rabbia di chi deve affrontare con angoscia il prossimo futuro. Il mio impegno, all'interno del governo e del MoVimento, è di farmi portavoce delle vostre istanze», scrive ancora Buffagni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA