GOVERNO

Rai, il M5S annuncia
la riforma
del servizio pubblico

Giovedì 25 Luglio 2019
1
ROMA Dopo aver lottizzato tg, sedi regionali e direzioni, il M5S decide di occuparsi del servizio pubblico. Lo annuncia sui social Luigi Di Maio. «Al lavoro sulla Rai, insieme ai nostri Liuzzi, Paragone e Paxia. È il momento di aprire una grande riflessione sul servizio pubblico radiotelevisivo. Occorre iniziare a mettere mano a un'azienda che negli anni è stata usata solo come un poltronificio, sacrificando la qualità di moltissimi professionisti, mentre ancora oggi c'è chi si mette in tasca stipendi da milioni di euro. E le famiglie italiane che fanno? Pagano il canone? Così è ingiusto e bisogna rivedere le cose, partendo dal taglio degli sprechi!». Per il vicepremier e leader M5S «Dobbiamo iniziare a pensare a una Rai per il cittadino, non solo per il consumatore. Serve una Rai che racconti il Paese, che parli dei problemi delle persone. Serve garantire un vero servizio pubblico, maggiore trasparenza nel mercato pubblicitario e l'attuale amministratore delegato Salini già sta facendo tanto», aggiunge Di Maio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma