COVID

Covid, il ministro Speranza: «Contro il virus restrizioni ancora per qualche mese. Vaccini? Siamo partiti bene»

Sabato 9 Gennaio 2021
Covid, il ministro Speranza: «Contro il virus restrizioni ancora per qualche mese»

Bisogna resistere ancora qualche mese. «Questa è la prima grande sfida: non pensare di aver vinto, tenere altissimo il livello di attenzione e continuare con comportamenti corretti e misure restrittive che sono l'arma fondamentale per la nostra battaglia contro il virus ancora per qualche mese». Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza al webinar A me il braccio please. Vaccinare contro il Covid-19 gli operatori sanitari organizzato dalla Federazione italiana medici pediatri (Fimp).

Covid, video-appello ai negazionisti della mamma ricoverata: «Qui è tutto vero, ho visto giovani morire»

Zona arancione oggi e domani, spostamenti e negozi: ecco cosa si può fare

Ieri, ha affermato Speranza, «ho firmato delle ordinanze che riportano in arancione un pezzo significativo del nostro Paese e in Europa i dati della recrudescenza del virus sono molto significativi». Il virus, ha avvertito, «continua cioè a circolare e continua ad essere un avversario molto temibile e purtroppo ancora per qualche tempo le misure di mitigazione e le regole sono e resteranno l'arma fondamentale con cui difenderci».

Vaccini

Sulle vaccinazioni anti-Covid «siamo partiti con un ritmo molto determinato e ieri abbiamo superato le 500.000 vaccinazioni in Italia» ma «penso che siamo ancora all'inizio del percorso e le dosi di cui disponiamo sono ancora evidentemente limitate».

Nuovo Dpcm: spostamenti, bar, palestre, ristoranti e coprifuoco: le misure dal 16 gennaio

Lorella Cuccarini positiva al Covid: oggi ad Amici farà lezione in Dad

Virus, il patto con i Nas contro i furbetti del vaccino che prendevano i residui

 

 

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA