Morto Carlo Casini, padre del movimento pro-life in Italia

Lunedì 23 Marzo 2020 di Franca Giansoldati
Morto Carlo Casini, padre del movimento pro-life in Italia

E' scomparso a 85 anni, dopo una lunga malattia, il padre delle battaglie pro-life in Italia. Carlo Casini aveva alle spalle oltre 40 anni di impegno per la tutela della vita nascente e la maternità. Magistrato, politico e attivista cattolico, era conosciuto per la sua determinazione a portare avanti le battaglie per la vita. Carlo Casini ha dato vita alla Fondazione del Movimento per la Vita italiano e alla creazione della rete territoriale dei Centri di Aiuto alla Vita (Cav) che hanno consentito la nascita di oltre 200mila bambini.

Casini ha sempre cercato di dare concreto sostegno alle madri in difficoltà, indicando una solida alternativa all’aborto. Praticamente si può definire il precursore di tutti movimenti pro-family e pro-life italiani.

In una delle sue ultime interviste Casini ricordava come nacque il suo impegno pro life. Nel gennaio 1975 fu scoperto a Firenze una specie di ambulatorio in cui il Partito radicale organizzava aborti clandestini. I dirigenti si giustificarono asserendo che si trattava di un servizio di aiuto alla donna. Carlo Casini fa risalire a quell'episodio il suo primo intervento pubblico a favore della vita umana, affermando che «le difficoltà della vita non si superano sopprimendo la vita, ma superando insieme le difficoltà». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi