Alice Manfrini morta a 24 anni, raccontava la sua battaglia contro il tumore su TikTok: «Senza pioggia non ci sono fiori»

La Tiktoker raccontava con ironia, coraggio e leggerezza le sue giornate. "No rain, no flowers" aveva scritto sul suo profilo, "senza pioggia, non possono nascere i fiori"

Alice Manfrini, addio alla TikToker che sui social raccontava la sua battaglia contro il tumore
3 Minuti di Lettura
Martedì 15 Novembre 2022, 15:53 - Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 07:22

Non ce l'ha fatta Alice Manfrini, la 24enne di Bologna che sui social aveva raccontato la sua battaglia contro il tumore raggiungendo migliaia di followers. Alice aveva scoperto nel 2021 di avere un Sarcoma di Ewing al ginocchio. Il 10 novembre la notizia della sua morte ha iniziato a circolare online: decine i post condivisi da amici e followers per ricordarla, frasi e fotografie. Lei da parte sua non ha mai perso la speranza, fino all'ultimo video pubblicato il 1 novembre sul suo profilo TikTok. "No rain, no flowers" scriveva sulla bio del suo profilo: "senza pioggia non ci sono fiori". 

La diagnosi in ritardo a causa del Covid 

Alice aveva cominciato ad avere problemi al ginocchio nel 2020 durante il lockdown. Dolori che duravano per un periodo, poi sparivano per alcune settimane. «Tutti mi dicevano di non preoccuparmi» aveva raccontato in un'intervista a Today. Un primo esame a Raggi X non rileva nulla, si procede con una Tac per contrasto, ma Alice ha il Covid e deve aspettare di negativizzarsi. Passa un mese, ma le liste d'attesa sono piene: «Per recuperare il lavoro perso durante la pandemia». Finalmente l'esame arriva a febbraio 2021. È tardi: Alice inizia subito la chemioterapia. Poco dopo festeggia il traguardo della laurea in economia. In tutto fa sei cicli di chemioterapia e affronta sei operazioni. A novembre 2022 arriva la notizia della sua morte. 

Tumore, sei mesi di vita per il conduttore tv Jonnie Irwin: «I miei figli non sanno che sto morendo»

 

 

 

Il racconto della malattia su TikTok 

Nei suoi periodi di ricovero Alice era sola: durante il 2021 i protocolli sanitari dovuti al Covid impediscono ad amici e familiari di farle visita in ospedale. Così nasce l'idea di fare video su TikTok, un diario virtuale per raccontare la sua vita e il progredire delle cure, con leggerezza e ironia, sempre con il sorriso: "Sdrammatizzare mi è venuto naturale perché sono cresciuta in una famiglia ironica ed autoironia" aveva raccontato in un'intervista. 

Nei video mostra momenti di vita quotidiana, racconta come vanno le cure, parla della sua famiglia. Migliaia di visualizzazioni, centinaia di commenti di incoraggiamento e messaggi: «Anche il mio ragazzo sta vivendo una situazione simile, grazie perché mi dai speranza» o ancora «Mi sto laureando in oncologia, la tua storia mi dà la forza e la motivazione per continuare».

Alice sapeva che la sua situazione era grave: «E' la mia routine: mi sveglio, so di essere così e non ne faccio un dramma» diceva, senza però mai perdere la speranza: «spero che succederà, che mi diranno "sei guarita" e solo a pensarlo mi viene da piangere. Immagino quel giorno come potrò viverlo». 

Mamma sta per morire di tumore e implora l'infermiera: «Prenditi cura di mio figlio». Così Wesley trova una nuova famiglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA