Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ricky Bibey, la compagna: «Nessun gioco erotico. Voleva cancellare tutti e due»

L'amica della compagna: "Negli ultimi sei mesi Ricky aveva avuto un crollo psicologico. Jenny è fortunata a essere viva"

Ricky Bibey, la compagna: «Nessun gioco erotico. Voleva cancellare tutti e due»
3 Minuti di Lettura
Martedì 2 Agosto 2022, 21:16 - Ultimo aggiornamento: 22:10

«Non l’avevo mai visto così, non era in sé ma non c’è stato nessun gioco erotico». A parlare è la compagna di Ricky Bibey, il rugbista inglese trovato morto il 16 luglio in una stanza d’albergo a Firenze, a due passi dal Ponte Vecchio. «Ricky mi ha preso con la forza - aveva raccontato, come riporta il corrierefiorentino -. Non volevo dormire con lui e abbiamo litigato. Era fuori di sé e urlava che voleva cancellare tutti e due».

Ricky Bibey, ex di Rugby League morto in albergo a Firenze. «Gioco erotico finito male», grave la fidanzata Che cos'è il Rugby a 13

Jennie Platt, cittadina inglese di 44 anni, è stata ascoltata dagli inquirenti la scorsa settimana, dopo che precedentemente era stata sottoposta a due interventi chirurgici perché gravemente ferita.

Cosa è accaduto

La donna, quella mattina, uscì sotto choc uscì dalla camera da letto che condivideva con Bibey, chiedendo aiuto al personale e ai clienti. Poi perse i sensi. All’arrivo delle ambulanze era in condizioni disperate. Per lui, ormai non c’era più niente da fare, stroncato da un infarto. Le criticità mediche di Jennie Platt sono rientrate, ma la donna dovrà continuare a sottoporsi a cure.

Le rivelazioni dell'amica 

Un’amica di famiglia della compagna del rugbista morto ha raccontato al DailyMail alcuni dettagli della relazione tra i due e come sta Jennifer da quando è tornata a casa: «Sono stati insieme per tre anni. Erano andati a Firenze per quella che avrebbe dovuto essere una vacanza rigenerante, ma negli ultimi sei mesi Ricky aveva avuto un crollo psicologico. Era stato dentro e fuori da alcuni centri e il viaggio avrebbe dovuto rimetterlo in carreggiata - racconta l’amica di Jenny -, ma è finita in tragedia. Jennie è fortunata a essere ancora tra di noi dopo l’attacco che ha subito. La ferita che ha all’orbita oculare ci preoccupa e in questo momento è su una sedia a rotelle».

© RIPRODUZIONE RISERVATA