Nina Moric a Corona: «Mio figlio non è un pacco regalo, deponiamo l’ascia di guerra».

Venerdì 12 Ottobre 2018
Nina Moric: «Mio figlio non è un pacco regalo, è ora di posare l’ascia da guerra».

Nina Moric è tornata a parlare in tv della delicata questione dell'affidamento del figlio Carlos Maria, nato dalla relazione con Fabrizio Corona. Davanti alle telecamere di Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele su Rai1, la modella croata ha dichiarato: «Non si devono guardare i nostri interessi. Si deve guardare per la prima volta agli interessi del minore perché non è un pacco regalo. È un sedicenne che purtroppo ha avuto una vita abbastanza difficile, perciò credo che sia il momento che ognuno posi l’ascia da guerra. Io l’ho posata tempo fa, alcuni no: cominciano a farlo adesso».

LEGGI ANCHE Fabrizio Corona: «Nina Moric ancora innamorata di me, tutte le mattine è a casa mia»
 


La Moric, riferendosi ai giorni del 2015 in cui si diffuse la notizia del suo tentato suicidio, ha poi raccontato che: «È stata fatta un’ingiustizia nei miei confronti. Si è parlato di tutto invece di parlare di che cosa veramente sia accaduto quella famosa notte». Adesso è giunto il momento di «recuperare il tempo perso», ha concluso la Moric. Intanto la prossima udienza è attesa per il 15 novembre. Ad annunciarlo, in collegamento telefonico durante la diretta, l’avvocato della Moric, Solange Marchignoli, che ha spiegato: «Finalmente si vede luce in questa storia. Ieri è stata depositata una relazione all’attenzione della corte d’appello. Alla prossima udienza i servizi sociali depositeranno una loro relazione. Sarà data voce alle parti e la corte d’appello deciderà».

Ultimo aggiornamento: 14:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA