Morto Joseph Siravo: era il padre del boss nella serie I Soprano, aveva 64 anni

Morto Joseph Siravo: era il padre del boss nella serie I Soprano
2 Minuti di Lettura
Lunedì 12 Aprile 2021, 11:07

La star della celebre serie tv “I Soprano”, Joseph Siravo, è scomparso a 64 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. L’attore, che aveva il ruolo del padre del boss, Johnny, è morto domenica scorsa e la notizia è stata diffusa dall’amico attore Garry Pastore, che su Instagram ha ricordato la sua durissima lotta contro la malattia: «Riposa in pace, mio caro amico, hai combattutto una incredibile battaglia. Mi mancherai. Ci vediamo dall’altra parte».

James Gandolfini alias Tony Soprano

Garry ha ricordato le sue doti umane, e ha ricordato come recitare sia una passione che necessita dell’aiuto di amici come lui, per andare avanti. Molti attori italoamericani che hanno lavorato nella serie, assieme ai loro familiari, hanno continuato a lavorare e a frequentarsi.

Joseph appariva spesso nel ruolo di Johnny Soprano, in ricorrenti flashback che riguardavano il passato della famiglia Soprano. Tony era un boss afflitto da depressione e crisi di panico, e andava dalla psicologa per curarsi. Alcuni dei suoi problemi derivavano, ovviamente, anche dai traumi subiti da ragazzo, provocati proprio dal comportamento violento del padre e della madre. La serie è considerata una delle più fortunate e innovative di tutti i tempi. Durata per ben sei stagioni, prodotta e trasmessa da HBO, dal 1999 al 2007, ha cambiato il modo di fare televisione. 

Addio a James Gandolfini: grande talento dal cuore tenero

La serie lanciò anche l’attore James Gandolfini, morto a Roma nel 2013: era in vacanza e fu colto da un attacco cardiaco. “The Sopranos” vinse anche numerosi premi, tra i quali Golden Globes, Emmys, SAG Awards.

© RIPRODUZIONE RISERVATA