Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gina Lollobrigida, festa oggi per il 95° compleanno a Subiaco al "suo" teatro Narzio insieme a Barbara Bouchet

FESTA DI COMPLEANNO A SUBIACO DI GINA LOLLOBRIGIDA
di Antonio Scattoni
3 Minuti di Lettura
Sabato 2 Luglio 2022, 17:32 - Ultimo aggiornamento: 4 Luglio, 21:00

Festa di  compleanno nella sua Città natale per Gina Lollobrigida e nel “suo” teatro Narzio. A Subiaco (Roma), oggi 4 luglio alle ore 18 grande festa   per la famosa concittadina e diva internazionale del cinema. La " Bersagliera " spegnerà la novantacinquesima candelina nella sua Subiaco e sopratutto nel suo cinema teatro Narzio inaugurato a giugno dello scorso anno, non lontano poi dal palazzo dove è nata la diva, nella vicina via Papa Braschi, dove  una targa in marmo lo ricorda.  Ed é proprio al Narzio che prima e durante il secondo conflitto mondiale la "Lollo" mosse i suoi primi passi da artista, recitando e ballando con le sue amiche e compagne di scuola di Subiaco.

 Un cinema teatro Narzio che ha chiuso i battenti nello scorso secolo nel 1981:” L'ultimo film proiettato - racconta Angelo Appodia, che li proiettata in sala  - fu i Il Marchese del Grillo e poi il cinema chiuse le porte”. Ma  non fu abbandonato da chi lo aveva a cuore.

E la grande "Gina" fu una delle protagoniste della riapertura a capo di un comitato di cittadini che chiese più volte alla Regione Lazio di acquistare lo stabile e riaprire il cinema teatro. Cosa che avvenne sotto la presidenza di Francesco Storace e con il finanziamento della giunta regionale di Nicola Zingaretti sono arrivati i soldi per completare la ristrutturazione e a giugno 2021 è stato inaugurato ed aperto.

Solo per problemi contingenti la Lollobrigida non partecipò alla festa dell'inaugurazione. Aveva però tagliato il nastro ad ottobre del 2019 dell'inizio dei lavori di restauro che poi sono arrivati alla conclusione.  Lunedì prossimo vedrà finalmente il suo teatro completamente rimesso a nuovo e già operativo. Ad ottobre di tre anni fa  si era commossa nel rivederlo e ci teneva ad inaugurarlo, il Comune come promesso allora, ha intitolato la platea proprio a Gina Lollobrigida ed ora in quella sala festeggerà i suoi 95 anni.

Ad ottobre di tre anni fa in una piazza della Resistenza gremita proprio di fronte al Narzio la “ Lollo” ricordò anche alcuni aneddoti della sua vita da bambina a Subiaco, dove  rimase fino all’età di 17 anni: “Da bambina ero molto vivace – ricordò la Bersagliera –  a scuola mi misero in una classe con i maschietti per cercare di  farmi stare calma e più buona, diventai, invece, la  loro capo banda dei maschietti, ero incontenibile”.   

Oltre alla festa  la Lollobrigida consegnerà il premio cinematografico a lei intestato e alla prima edizione, andrà a Barbara Bouchet e all'attrice emergente romana Alice Maselli. La manifestazione è organizzata dal Comune di Subiaco e dalla Pro loco.

“Subiaco è  orgogliosa - dice il sindaco Domenico Petrini - di aver dato i natali ad una donna che ha fatto della sua carriera non solo cinematografica ma anche artistica una firma prestigiosa e riconosciuta in tutto il mondo. Il premio che porterà il suo nome nasce con  il desiderio di celebrarla”. Ma c è anche chi la conosce bene come  Giorgio Orlandi, suo amico e presidente della Pro loco: “ Gina sin da bambina mostrava doti particolari- racconta Giorgio - era molto estrosa, gli piaceva ballare e fare i dispetti alle amiche. Al Narzio oltre a cantare brani lirici interpretò anche la figura di Totò e lo fece benissimo, già da bambina mostrava quelle doti che l'hanno poi  portata ad essere una icona mondiale del cinema, una grande artista sublacense”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA