Fedez, pubblicità occulta sul palco del 1 maggio? Il Codacons: «Presenteremo un esposto»

Domenica 2 Maggio 2021
Fedez, pubblicità occulta sul palco del 1 maggio? Il Codacons: «Presenteremo un esposto»

Non solo la polemica sulle presunte censure da parte della Rai, su cui Fedez e Rai 3 si scontrano a suon di video sui social. Ora spunta anche il caso della pubblicità occulta che il rapper avrebbe fatto mostrando un cappellino sul palco del concertone del 1 maggio.

Fedez, la Rai replica: «Mai chiesti i testi degli artisti. Il video della telefonata? È stato tagliato»

Michele Bravi contro Pio e Amedeo: «Le parole hanno un peso, ci ho messo anni per dire che amavo un uomo»

Il Codacons interviene sul concertone del primo maggio e lo fa contestando alla Rai «due circostanze gravissime» che hanno riguardato l'intervento di Fedez sul palco della manifestazione. «La prima è l'ingiustificabile tentativo di censura che la Rai ha opposto all'intervento del rapper, la seconda è l'immensa pubblicità occulta ad una marca sportiva fatta dal palco del concertone attraverso lo stesso Fedez, in palese violazione delle norme a tutela dei consumatori», spiega il Codacons. Che affonda: «Presenteremo domani un esposto ad Antitrust e Commissione di vigilanza Rai affinché sia aperta una inchiesta volta a sanzionare chi ha permesso a Fedez di realizzare, attraverso il concerto del primo maggio e gli schermi Rai, un mega spot pubblicitario a favore della Nike, di cui il rapper indossava un cappellino con il marchio ben in vista», prosegue l'associazione. Una «pubblicità occulta ancor più grave» se si considera che la nota marca «è stata più volte associata al fenomeno dello sfruttamento del lavoro in paesi sottosviluppati, e la pubblicità al marchio ad opera di Fedez è avvenuta nel corso di un evento dedicato proprio alla difesa dei diritti dei lavoratori», incalza il Codacons.

Sulla questione è intervenuto anche Salvini che h pubblicato la foto del cappellino incriminato: «Alla faccia del divieto di pubblicità in Rai...

Ultimo aggiornamento: 15:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA