INSTAGRAM

Elena Santarelli, su Instagram foto alle Maldive. Haters scatenati e lei sbotta: «Sono stufa»

Martedì 31 Dicembre 2019
1
Elena Santarelli, su Instagram foto alle Maldive. Haters scatenati e lei sbotta: «Sono stufa»

Elena Santarelli sta trascorrendo qualche giorno di vacanza alle Maldive e pubblicando su Instagram le foto in costume da bagno. Bellissima e dal fisico statuario, la showgirl riceve sempre commenti di qualsiasi tipo per ogni iniziativa social. C'è chi la critica perché troppo magra e forse di cattivo esempio per le giovanissime. Lei però su Instagram ha sbottato e pubblicato un lungo sfogo per mettere a tacere gli haters. «Sono stufa di questi commenti! Non ne posso più. Non potete sapere cosa mangio, non puoi sapere come è il mio metabolismo», ha replicato Elena. «Non lo puoi sapere tu - ha aggiunto rispondendo a un commento - come il resto della popolazione... Tu andresti sotto la foto di una, magari grassa, a dirle ‘oh bella magna de meno che il colesterolo te pare sennò?’ Non credo, inutile dire ‘bella ma mangia’. Scusa, ma non lo accetto proprio».

Elena Santarelli, criticata perché troppo magra, si stufa e chiude i commenti social
Elena Santarelli e il figlio Giacomo dopo la malattia: «La nostra vacanza, io e te»

Elena Santarelli magra: «Ma ho spazzolato il buffet»

Elena Santarelli, che non è nuova a critiche simili e che ha avuto un notevole stress emotivo quando il figlio si è ammalato, ha sottolineato che a darle più fastidio non è il contenuto dei commenti, ma le modalità in cui vengono scritti: «Ci sono modi e modi per criticare. Una persona può scrivere ‘Guarda, a me piaci con 3 kg in più forse’, invece che ‘Mangia che fai pena’”. In aggiunta ha fatto sapere di essersi «spazzolata il buffet con foga alle Maldive» e che d'ora in avanti «il trend per i cafoni sarà: ‘Bloccali e guarda avanti’. La gente negativa e cattiva deve stare al suo posto».


Elena Santarelli al Kudafushi Resort alle Maldive

Elena Santarelli, la lettera commovente su Instagram: «Due anni fa ero in bagno a vomitare e piangere»
Violenza sulle donne, da Caterina Balivo a Elena Santarelli l'appello vip: «Denunciate, non siete sole»

Elena Santarelli, la lettera per il figlio Giacomo. «Qualsiasi fatto accade sempre per un motivo», ne è sempre più convinta Elena Santarelli, che ha ricordato su Instagram il giorno più brutto della sua vita, quando ha scoperto quello che nessuna madre vorrebbe sentire. Era il 29 novembre 2017, poco più di due anni fa, quando i medici diagnosticavano a suo figlio Giacomo, 7 anni, un tumore al cervello.  Oggi il bambino è guarito completamente, ma non tutti i suoi coetanei hanno avuto la stessa fortuna. Nel post Santarelli parla delle famiglie che non ce l'hanno fatta e che hanno gettato il primo seme per un progetto importante. «Il 29/11/2017 - scrive sui social - ricordo che ero in bagno a vomitare e a piangere in silenzio, ero ignara che a pochi km da casa mia c’erano due genitori che piangevano per non poter più festeggiare il compleanno della loro bambina nata lo stesso giorno in cui io ho ricevuto il pugno allo stomaco, scomparsa nel 2015 a causa di un tumore cerebrale. Da lì a pochi ho conosciuto i suoi genitori, Simone e Serena che hanno seminato nel 2016 il primo seme al Progettoheal in memoria di Gaia. Non è un caso che io abbia scoperto il tumore il 29/11/17 e che Gaia sia nata il 29/11/2010. Oramai sono grande e non credo più alla casualità, qualsiasi fatto accade sempre per un motivo».

Elena Santarelli e il figlio Giacomo dopo la malattia: «La nostra vacanza, io e te»
Elena Santarelli, “Una mamma lo sa”: «Con Bernando abbiamo lottato insieme»

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

#maldives #lastdays

Un post condiviso da Elenasantarelli (@elenasantarelli) in data:


 

Ultimo aggiornamento: 19:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani