Viterbo, dai sotterranei ecco il suono della Terra in un cd

Viterbo, dai sotterranei ecco il suono della Terra in un cd
2 Minuti di Lettura

Mary Pop, il programma di Rai Radio1 in onda sabato alle 9.35, ospita il direttore di Viterbo Sotterranea Sergio Cesarini. Il magazine radiofonico del fine settimana, curato e condotto da Maria Teresa Lamberti, parlerà de "I Suoni della Viterbo Sotterranea" primo esempio mondiale di sonificazione di un ambiente ipogeo. I brani infatti sono il frutto di un progetto scientifico-musicale basato sulla trasformazione in musica di dati geofisici registrati proprio in prossimità della Viterbo Underground. “I Suoni della Viterbo Sotterranea” è il primo cd registrato, a livello mondiale, da un gruppo di scienziati (geofisici e geologi) e musicisti, tutti di origine Viterbese, che stanno portando avanti un progetto scientifico-musicale chiamato EMusic, ovvero Musica Elettromagnetica. L’equipe è coordinata da Antonio Menghini, ideatore del progetto e responsabile scientifico. L’idea di fondo è quella di estrarre delle note musicali, dai valori di voltaggio che la Terra ci restituisce se eccitata da un impulso elettromagnetico.

In questo modo è possibile estrarre un vero e proprio “Suono della Terra” che riflette fedelmente la struttura stratigrafica. Il cd (già disponibile presso la Viterbo Sotterranea) è stato realizzato sonificando i dati acquisiti nel circuito della Viterbo Underground ed è in grado di far percepire all’ascoltatore il “carattere sonoro” del bellissimo percorso geoturistico, ovvero del Tufo rosso a scorie nere (all’interno del quale sono state scavate le gallerie) e della sottostante Argilla. L’ascoltatore può così vivere un’esperienza davvero unica, ovvero un viaggio nelle viscere della Viterbo Sotterranea, a cavallo delle onde EM. Il cd contiene poi un secondo brano, dove la fase di ritorno del segnale geofisico, da circa 100 m di profondità alla superficie, è arricchito da pregevoli variazioni musicali.

L'ingresso "underground" si trova a Viterbo, in Piazza della Morte 1, dove è possibile visionare una delle gallerie deputata a "luogo della memoria" dagli stessi viterbesi. Una visita guidata a Viterbo Sotterranea conduce in questi posti magici e ricchi di ricordi, un viaggio nella storia, dagli Etruschi ad oggi, lungo oltre 2500 anni.

Venerdì 19 Gennaio 2018, 22:10 - Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 17:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA