Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaiolo delle scimmie, il primo paziente inglese: «Sono gay, ammalato a Londra al rientro da Dubai»

Il manager di Londra, 35 anni: le autorità sanitarie non mi hanno ancora contattato

Vaiolo delle scimmie, James rivela: «Sono gay, ammalato a Londra al rientro da Dubai»
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Giugno 2022, 19:42 - Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 08:27

Si chiama James, ha 35 anni, ed è il primo paziente inglese che ha ammesso pubblicamente di essere stato contagiato dal vaiolo delle scimmie. L'uomo è un manager delle risorse umane a Londra ed ha contratto il virus - come rivela MailOnline - dopo essere stato espulso da Dubai per essere risultato positivo all'HIV. James avrebbe anche sottolineatodi non essere stato contatto dalle autorità sanitarie britanniche nostante gli sia stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie quasi quindici giorni fa.

 

James, paziente inglese con il vaiolo delle scimmie

Il manager 35enne ha criticato l'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA) per «una reale mancanza di qualsiasi processo di base o cura per fermare la diffusione» del virus tche finora avrebbe infettato più di 300 britannici, per lo più uomini gay e bisessuali. James dopo essere rientrato da Dubai ha iniziato a soffrire di mal di schiena, mista a  stanchezza, sete e dolore diffusi. Pensava di avere contratto un'un'infezione a trasmissione sessuale, poi la diagnosi esatta: era vaiolo delle scimmie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA