Paura sul volo Ryanair da Vienna: oggetti sospetti in bagno, un italiano tra gli arrestati. Ma era un falso allarme

Lunedì 31 Agosto 2020
1
Paura sul volo Ryanair da Vienna: oggetti sospetti in bagno, due arrestati per terrorismo. Uno è italiano

Sono stati rilasciati i cittadini italiano e kuwaitiano fermati dopo l'arrivo all'aeroporto londinese di Stansted provenienti da Vienna perché considerati implicati in un allarme sicurezza durante il volo. Fermati dalle forze della polizia antiterrorismo dopo che il loro aereo era stato intercettato e scortato a Stansted dai caccia Typhoon della Raf, i due sono stati liberati dopo che le forze di sicurezza li hanno ascoltati. Nessuno dei due risulta implicato in reati. L'allarme era stato lanciato dal pilota dell'aereo.

Il pilota aveva lanciato l'allarme poco dopo le 19 di ieri per un presunto oggetto sospetto ritrovato in uno dei bagni dell'aereo. Immediatamente si erano levati in volo da Coningby, nel Lincolnshire, i caccia della Raf che avevano poi accompagnato l'aereo passeggeri della Ryanair fino a Stansted. «A seguito di un esame condotto dagli investigatori, l'oggetto non è risultato a rischio. Gli ufficiali hanno parlato con i due fermati e nessuno di loro risultava aver commesso alcun reato», è stato reso noto. 

Berlino, travolge auto e moto in autostrada urlando Allah Akbar. La procura: è un atto islamista
Sei turisti francesi uccisi in Niger insieme alle guide: erano lì per vedere le giraffe

 

Ultimo aggiornamento: 18:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA