La tempesta Dennis flagella la Gran Bretagna: morti e dispersi, contee allagate

foto
Gran Bretagna flagellata dalla tempesta Dennis: allagamenti, intere famiglie bloccate nelle case invase dall'acqua, tre morti e una donna dispersa, oltre 300 allerta alluvione, le strade trasformate in torrenti nei quali le auto vanno alla deriva: è la budera che sta colpendo anche la Francia nord-occidentale. Le autorità britanniche hanno avvertito che Dennis è «potenzialmente mortale» nel Galles del Sud dopo la comunicazione diffusa dall'Ufficio Meteorologico nazionale sotto forma di un cosiddetto avviso di precipitazione rosso, il primo dal 2015.

Dei 300 allerta alluvione emesse in tutto il Paese, sette sono gravi: quattro in Inghilterra e due nel Galles. La polizia del Galles del Sud ha fatto sapere che i servizi di emergenza sono al lavoro con le organizzazioni locali per assicurare la messa in sicurezza delle popolazioni nelle comunità isolate dalle inondazioni e minimizzare i danni. Sono stati allestiti anche centri di emergenza per coloro gli evacuati, mentre sono stati diffusi avvisi alla gente di evitare il panico. Il corpo di un uomo è stato recuperato in mare sulle coste del Kent anche se la polizia non collega direttamente la sua morte alla Tempesta Dennis. Un uomo di 60 anni è morto dopo essere caduto nel fiume Tawe, nel Galles del Sud, ma anche in questo caso la polizia non ha collegato l'incidente al maltempo. Un terzo cadavere è stato trovato dalla Royal National Lifeboat Istitution dopo sette ore di ricerche nel mare in tempesta: l'uomo era caduto da una petroliera al largo delle coste di Margate.

Nel sud dell'Inghilterra sono in corso le ricerche di una giovane donna di circa 20 anni che poco dopo la mezzanotte era stata vista entrare nelle acque della spiaggia di Brighton e della quale non si hanno più notizie. Sono mobilitate la Guardia Costiera, la polizia e il personale assegnato al pattugliamento della spiaggia, ma della giovane non è stata trovata alcuna traccia.

Sotto la morsa di Dennis anche il nord-ovest della Francia dove 60.000 case sono senza elettricità e le raffiche di vento sono superiori ai cento chilometri orari, a quanto ha fatto sapere la prefettura di Morbihan, in Bretagna. Ci sono problemi sulla linea ferroviaria tra Calais e l'Inghilterra e ritardi sono segnalati dalle compagnie DFDS Seaways e P&O ferries che trasportano viaggiatori e carichi pesanti tra Calais e Douvres. La tempesta, secondo le previsioni, non darà tregua neppure la prossima settimana e l'Agenzia per l'Ambiente ha invitato la gente a rimanere vigile.

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA