Pressioni siriane sul Libano: «Rilasciate il figlio di Gheddafi»

Lunedì 17 Dicembre 2018
Hannibal Gheddafi
La Siria starebbe facendo pressioni sul Libano per arrivare al rilascio di Hannibal Gaddafi, figlio del defunto colonnello libico Muammar Gheddafi. Lo sostengono fonti «informate» citate dal quotidiano panarabo Asharq Al-Awsat. Hannibal Gheddafi, 43 anni, è stato arrestato dalle forze di sicurezza libanesi nel dicembre di tre anni fa. Secondo le fonti del giornale, alle autorità libanesi sarebbe arrivata una «dura» lettera da Damasco che considera «ingiustificata» la detenzione di Gheddafi jr. soprattutto perché - si legge - è ormai chiaro che non ha informazioni sulla scomparsa in Libia nel 1978 dell'imam Moussa al-Sadr, fondatore del movimento Amal. Muammar Gheddafi è stato per anni accusato dal movimento Amal di aver avuto un ruolo nella scomparsa dell'imam sciita libanese ma di origini iraniane. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma