Caldo record in Israele, 50 gradi: la giornata più calda mai registrata dalla nascita dello stato

Giovedì 18 Luglio 2019
​Caldo record in Israele, 50 gradi: la giornata più calda mai registrata dalla nascita dello stato

La giornata di ieri è stata la più calda mai registrata dalla nascita dello stato d'Israele nel 1948. Lo ha confermato oggi il servizio meteo israeliano. Il record è stato raggiunto sulle rive del mar Morto, vicino al sito biblico di Sodoma, dove la temperatura ha raggiunto 49,9 gradi. Ma anche nelle più fresche zone di pianura sulle rive del Mediterraneo la giornata è stata da bollino rosso, con picchi di 42 gradi. Le alte temperature hanno provocato incendi in diverse parti del paese, con alcuni feriti.

Circa 200 abitazioni sono state evacuate a causa delle fiamme. Il caldo era particolarmente secco, con un tasso di umidità fra il 10 e il 25%, particolarmente basso rispetto alla media di questo periodo dell'anno. Nel suo avviso, il servizio meteo ha sottolineato l'effetto del cambiamento climatico. «Per quanto sia difficile attribuire un singolo evento al cambiamento climatico - si legge - secondo le stime il riscaldamento globale continuerà. Ci dobbiamo quindi aspettare un aumento delle ondate di caldo estremo e un'alta probabilità di nuovi record nelle alte temperature». Va comunque notato che il record di ieri fu superato nel giugno 1942, quando la temperatura nella località di Tirat Zvi, nella valle di Beit Shèan, raggiunse i 54 gradi. Ma allora lo stato d'Israele non esisteva.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il figlio non sta mai fermo la soluzione è tre sport in uno

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma