Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gran Bretagna, famiglia di rifugiati ucraini cacciata di casa. L'appello di Olga: «Abbiamo 5 bambini, non sappiamo dove andare»

La coppia ha raccontato che gli è stato intimato di andarsene attraverso una lettera. Hanno tempo fino al 15 luglio per trovare un'altra sistemazione

Gran Bretagna, famiglia ucraina cacciata di casa. L'appello di Olga: «Abbiamo 5 bambini, non sappiamo dove andare»
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 20:42 - Ultimo aggiornamento: 21:32

«Se non lasciamo casa entro il 15 luglio, saremo sfrattati». Una famiglia ucraina che si è rifugiata in Gran Bretagna è stata messa alla porta. Maxim e Olga Hyryk sono arrivati ​​nel Regno Unito da Kiev con i loro cinque figli e le anziane mamme a maggio. Ma dopo appena un mese e mezzo di vita in un bungalow con due camere da letto a Fareham, Hants, la coppia ha raccontato che gli è stato intimato di andarsene attraverso una lettera.

Isola dei Serpenti, il contrattacco dell'esercito ucraino: distrutto il sistema antiaereo russo Pantsir

Famiglia ucraina cacciata di casa, il viaggio da Kiev fino alla Gran Bretagna

«Siamo venuti qui senza niente, solo i vestiti che indossavamo e tutte le cose che potevamo stipate in uno zaino - ha raccontato Maxim a The Sun -. Amiamo questo Paese e vogliamo farne la nostra casa». Una fuga partita da Kiev. «Siamo saliti in macchina e abbiamo guidato con tutto ciò che potevamo metterci dentro. I bambini non sapevano cosa stesse succedendo, ma è stato molto spaventoso, ci sono voluti nove giorni per arrivare in Polonia perché abbiamo dovuto smettere di guidare durante il coprifuoco».

Terza guerra mondiale, Medvedev: «Inevitabile se la Nato toccherà la Crimea, sarebbe un disastro totale»

La raccolta fondi per trovare una sistemazione

La famiglia ha lanciato sul web una raccolta fondi. E già quasi 4000 sterline sono state collezionate. «Stiamo raccogliendo fondi per l'affitto di una casa poiché non abbiamo soldi e ci è stato comunicato che il 15-07-2022 dobbiamo lasciare la nostra casa ospitante o saremo sfrattati - si legge nel messaggio -. Siamo arrivati ​​nel Regno Unito 5 settimane fa. Inizialmente siamo stati invitati dai nostri ospiti a rimanere per 6 mesi, ma ora hanno cambiato idea. Vorrei parlarvi un po' di noi. Siamo una famiglia ucraina, Kiev. Mi chiamo Olga e ho 36 anni. Siamo una famiglia molto felice perché abbiamo 5 bambini magici e Dio ci ha dato 2 coppie di gemelli! Abbiamo 4 maschi e una bellissima ragazza che ha solo un anno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA