Effetto Covid: Fowey, perla della Cornovaglia, vieta ai londinesi di acquistare seconde case

Effetto Covid: Fowey, perla della Cornovaglia, vieta ai londinesi di acquistare seconde case
di Mauro Evangelisti
3 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Settembre 2021, 14:42 - Ultimo aggiornamento: 14:59

La pandemia da Covid ha convinto molti londinesi ad acquistare una seconda casa nella più tranquilla Cornovaglia. Questo però ha avuto un effetto collaterale: i prezzi sono saliti, gli abitanti del posto si sono ribellati, alcune cittadine della Cornovaglia hanno deciso di vietare la vendita delle case a chi non dimostra che quella sarà la prima abitazione.

Gran Bretagna, oltre 40 mila casi in 24 ore. Gli esperti frenano sul vaccino per gli under 16

 

 

Seconde case, la città di Fowey ferma i londinesi

 

La storia è raccontata dal sito dell'Express e riguarda una cittadina sul mare, Fowey, 2.200 abitanti ufficiali, che ha seguito l'esempio di St Ives e Mevagisse. La scelta di molti londinesi di comperare la seconda casa in questa parte dell'Inghilterra ha causato un incredibile aumento dei prezzi, un'abitazione può costare anche un milione di sterline e questo mette in difficoltà la popolazione locale che deve acquistare o affittare una abitazione per vivere, non solo per le vacanze. 

Il referendum per bloccare gli acquisti

Di qui la scelta delle autorità locali, sostenuta anche da un referendum in cui la maggioranza si è schierata a favore del divieto: d'ora in poi, per le nuove costruzioni, i proprietari dovranno dimostrare che sono residenti nella cittadina, che quella non sarà solo la casa delle vacanze.  

 

Secondo un agente immobiliare la vera esplosione del mercato è stata registrata negli ultimi 18 mesi: la pandemia ha colpito più duramente le grandi città; inoltre, per molti mesi ai britannici, a causa delle restrizioni legate al Covid, è stato impedito di viaggiare all'estero, per cui in molti hanno preferito acquistare una seconda casa in Cornovaglia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA