Condannata per frode finge di essere morta: la polizia la trova nell'armadio di casa

Condannata per frode finge di essere morta: la polizia la trova nell'armadio di casa
di Federica Macagnone
3 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Agosto 2020, 18:16

Julie Wheeler, 44 anni, e suo marito Rodney Wheeler, 48, erano convinti di aver organizzato un piano perfetto: fingere la morte di lei per evitare di pagare i 300mila dollari che si erano messi in tasca impropriamente durante una frode sanitaria. Ma, ciò che è peggio, hanno provocato la messa in moto di una macchina delle riceche in un canyon che è durata giorni e che si è conclusa con il ritrovamento della donna, nascosta nell’armadio della loro casa in West Virginia.

LEGGI ANCHE Veste la figlia di 9 anni da coniglietta di Playboy e la "vende" ai pedofili: condannata a 10 anni
 
Dopo essere stati condannati lo scorso febbraio per frode sanitaria, i due hanno ordito un piano per farla franca. Sono andati al Grandview Park e hanno finto che Julie fosse caduta nel dirupo. Il 31 maggio Rodney ha chiamato i soccorsi, innescando una massiccia e costosa operazione di ricerca. I soccorritori hanno trovato una scarpa e il cellulare della donna che, secondo il racconto del marito, era caduta mentre era alla ricerca di un orecchino. Per avvalorare la storia, la sera stessa l’uomo ha scritto un lungo post su Facebook: «Non l'hanno ancora trovata, ma spero che venga trovata e che stia bene. Ho il cuore spezzato, ma devo avere fede... per favore, pregate per noi».
 
Dopo due giorni di ricerche la polizia si è presentata a casa della coppia per una perquisizione e ha trovato Julie rannicchiata nell’armadio. La donna è stata arrestata e nelle scorse ore un grand jury ha pronunciato la sentenza che la riguarda. Julie è stata condannata a 42 mesi di prigione e tre anni di libertà vigilata per frode sanitaria e associazione a delinquere. Per la frode, ordita ai danni di un programma per veterani, dovrà pagare 289mila dollari.
 
«Invece di accettare le proprie responsabilità e rassegnarsi a pagare per la propria condotta orrenda, lei e suo marito hanno escogitato un piano davvero pessimo e hanno fatto rischiare la vita ai soccorritori, oltre a far spendere inutilmente i soldi dei contribuenti per le ricerche - ha detto il procuratore degli Stati Uniti Mike Stuart - È una condotta inconcepibile e per questo Julie Wheeler deve pagare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA