Covid, record di morti in Brasile: 2.841 in 24 ore. Terapie intensive all'80% in 15 città

Covid, record di morti in Brasile: 2.841 in 24 ore. Terapie intensive all'80% in 15 città
3 Minuti di Lettura

Il Brasile è in ginocchio: con i 2.841 morti registrati nella giornata di ieri, il Paese sudamericano ha toccato il massimo picco di mortalità dall'inizio dell'emergenza Covid ad oggi. Salgono infatti a 282.127 i decessi totali dall'inizio della pandemia, con oltre 11 milioni e 603.535 casi di contagio accertati. È l'ennesimo record negativo, quello del Brasile, che si conferma ancora come uno dei massimi epicentri mondiali. I dati sono stati diffusi dal ministero della Sanità, di cui il nuovo ministro è Marcelo Queiroga secondo quanto riporta la Cnn.

 

Il lockdown

Con le terapie intensive che in ben 15 città del Paese hanno superato l'80% di posti letto occupati solo da pazienti Covid, i funzionari sanitari dello Stato più popoloso del Brasile, lo Stato di San Paolo, hanno chiesto al nuovo ministro della Sanità di considerare l'imposizione di un lockdown nazionale. Una richiesta disperata, dal momento che le morti per coronavirus continuano ad aumentare, e la curva non sembra vicina all'appiattimento. La decisione di una serrata sarebbe quindi un tentativo in extremis per evitare la totale paralisi sanitaria del Brasile.

Coronavirus, il caso Brasile: 1.600 morti al giorno, terapie intensive al collasso. Bolsonaro: «Non ho colpe»

Solo lo Stato di San Paolo, si apprende, ha registrato 679 morti nelle ultime 24 ore. Il Brasile ha il numero più alto di infezioni e morti al mondo, secondo soltanto agli Stati Uniti. Il ministro della Sanità Queiroga - che verrà formalmente nominato oggi - è la quarta persona a ricoprire l'incarico dall'inizio della pandemia.

Brasile, Bolsonaro cambia passo e spinge su vaccinazione di massa: 400 milioni di dosi entro l'anno

Lunedì è stato convocato dal presidente Jair Bolsonaro, che in queste ore è finito nel mirino della stampa per la gestione della pandemia. Nell'intervento di ieri, il neo ministro della Salute Queiroga ha esortato i brasiliani a indossare maschere e lavarsi frequentemente le mani. Tuttavia, al momento, non sembra previsto un nuovo lockdown generalizzato e duro. Il governo in queste ore sta ricevendo dure critiche anche per il lento arrivo dei vaccini.

Mercoledì 17 Marzo 2021, 13:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA