Funerali Elisabetta, per Biden posto in 14esima fila nell’abbazia. Ecco perché era così "dietro" a Westminster

Il protocollo con i posti a sedere era stabilito da tempo. Ma non ha impedito a Donald Trump di cogliere l’occasione per attaccare il suo successore su Truth Social

Funerali Elisabetta, per Biden posto in 14esima fila nell abbazia. Ecco perché era così "dietro" a Westminster
3 Minuti di Lettura
Martedì 20 Settembre 2022, 11:54 - Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 13:07

Secondo alcune stime sarebbero ben quattro miliardi le persone che, ovunque nel mondo, hanno assistito ai funerali della Regina Elisabetta II. Un lungo addio che ha riunito nell’abbazia di Westminster circa 2000 persone tra cui 500 dignitari provenienti da 200 paesi e 100 capi di stato e di governo. Oltre al nostro presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a Jacinda Ardern, Emmanuel Macron, Justin Trudeau, Frank-Walter Steinmeier, l'imperatore giapponese Naruhito e tanti altri ancora, tra le file di Westminster e precisamente in quattordicesima fila c’era il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, accompagnato dalla moglie Jill Biden. Davanti a lui il presidente polacco Andrzej Duda.

 

L’arrivo di Joe Biden a Westminster

Biden, per motivi di sicurezza, è stato l’unico tra i grandi leader politici a raggiungere Westminster con l’auto presidenziale: gli altri capi di stato e di governo hanno utilizzato una navetta. Nessuno, tranne il presidente degli Stati Uniti, è stato autorizzato ad usare veicoli privati.

La disposizione dei posti nell’abbazia

Nel momento della cerimonia, in molti hanno notato la disposizione di Joe Biden in quattordicesima fila. Come spiega il Daily Mail citando il Telegraph, la collocazione del presidente americano era frutto di una decisione del protocollo reale: ai rappresentanti dei Paesi del Commonwealth spettavano le prime file. È anche per questo motivo che, ad esempio, Biden e la First Lady si sono ritrovati a sedersi sette file dopo il primo ministro canadese Justin Trudeau.

I momenti più significativi dei funerali di Elisabetta II

L’attacco di Donald Trump a Joe Biden

Un piano stabilito da tempo che non ha però impedito a Donald Trump di cogliere l’occasione per attaccare il suo successore. Come riporta il Telegraph, attraverso un post pubblicato sulla sua piattaforma di social media Truth Social, Trump ha dichiarato che se fosse stato ancora in carica, si sarebbe seduto più avanti, aggiungendo che questo è un chiaro segnale del fatto che la posizione degli Stati Uniti sia peggiorata da quando Biden è al potere come presidente.

Il Telegraph spiega inoltre che Joe Biden ha fatto il suo ingresso a Westminster con circa dieci minuti di ritardo rispetto ai tempi stabiliti dal protocollo per l’entrata dei leader nell’abbazia, a causa del traffico incontrato lungo il percorso, e per motivi di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA