"Rust mania": dalle passerelle al web la nuova tendenza si colora di ruggine

Martedì 9 Ottobre 2018 di Gustavo Marco Cipolla
Courtesy of Espresso Communication Agency

In passato era considerato un colore difficile da abbinare e da indossare. Oggi, con circa 3 milioni di post e l'hashtag #rust e #rusty, spopola sui social come ultima tendenza per l'autunno-inverno. Timeless, elegante e chic la nuance ruggine, in una fusione di cromie che spaziano dall'arancio al rosso, con pennellate di rosa, è il trend per la stagione fredda, secondo quanto emerge da uno studio condotto da Espresso Communication su oltre venti testate internazionali e osservando il mondo dell'arte e del design, senza dimenticare blogger e stylist. Dive del calibro di Emma Stone e Sofia Richie, ma anche la biondissima Alessia Marcuzzi, passando per Ryan Gosling, Mariano Di Vaio e Olivia Palermo sembrano amare quella che ormai viene definita “rust mania” che no, non è solo una moda per i look delle celebrities, ma coinvolge anche gli arredi delle case con scatti d'autore e opere d'arte. La tendenza, inoltre, non riguarda prettamente il guardaroba femminile, ma anche quello maschile, tant'è che il The Guardian ha eletto il marrone, in particolare il “rust belt” (ovvero cintura di ruggine) come fonte di ispirazione fashion e la rivista Forbes punta sulle tonalità ruggine degli anni '70 non solo per i look classici ma anche per l'abbigliamento casual. Così il The Sun considera le nuance rust come must have di ogni armadio.
 

 

«Con l’arrivo dell’autunno tornano le tinte scure e intense. A dominare sono il blu, proposto in svariate sfumature, il bordeaux, il verde ma soprattutto il marrone, che lascia spazio a nuance rust, più calde e luminose – spiega Stefano Bigi, amministratore unico di Bigi Cravatte Milano – righe, piccoli disegni e tinte unite si alternano in un sapiente gioco di contrasti, sofisticato e ricercato, che soddisfa i clienti che vestono in modo classico ma anche quelli che si servono della cravatta per dare un tocco di stile a un abbigliamento più casual». Se dai red carpet di Venezia ci si sposta a New York, il gioco è fatto. Skirt fluttuanti, colletti vintage, trench, blazer, giubbotti e capispalla ma anche cinture e cravatte si ricoprono così di ruggine dando vita ad un groupage di sfumature luminose e avvolgenti. Ryan Gosling, sul tappeto rosso veneziano, ha abbinato all’elegante completo rust una camicia fantasia ton sur ton, come conferma il Daily Mail e il regista Luca Guadagnino ha scelto un outfit rosso intenso ma tendente al ruggine. Emma Stone ha sfoggiato una blusa color ruggine abbinata ad una gonna turchese, total rust per la bellissima modella Sofia Richie fotografatissima durante la fashion week newyorkese. L'angelo di Victoria's Secret Romee Strijd durante la settimana della moda parigina ha indossato una camicia a quadri blu e ruggine. Rust power anche per il fascinoso Hugh Jackman fotografato sul Daily Mail con una mise a scacchi blu e una camicia color ruggine. Si tratta però di una nuance temuta e difficile da abbinare, ma come scegliere l'incrocio giusto di colori? Per il Times bisogna eliminare quella regola “No brown and black rule”, proprio perché nero e ruggine sono tonalità molto semplici da accostare anche con texture come la seta e il velluto. E sono perfette accanto a colori come blu, petrolio e senape. E c'è chi non risparmia dritte di stile in merito. Per la fashion blogger Pamela Soluri (tr3ndygirl.com) il color ruggine «regala il meglio di sé accostato al rosa, al rosso fuoco e a tinte boschive o addirittura acide come il verde e il lime, mentre per un risultato più ricercato e glam, sono perfette le nuance classiche come il panna, il nocciola e il nero». «Temuto, sottovalutato, nascosto in fondo all’armadio, per tutti i nostalgici dell’abbronzatura estiva l’ombra super chic del rust color ci seguirà per tutto l’autunno», sottolinea Marie Loù Pesce (fashioninthemoonlight.com). Tocchi ruggine anche nel campo nails e dell'hair styling, come ha ampiamente dimostrato la splendida Dakota Johnson alla Mostra del Cinema di Venezia, con highlight effect tra i capelli.
Dalla moda all'arredamento il passo è davvero breve. Per gli appassionati di design il connubio tra passato e contemporaneità diventa il gioco ideale per rinnovare con un'allure rétro e vintage la propria casa: pavimenti, imbottiture dei sofà, ma anche pareti si illuminano di un colore caldo e intenso che scalda l'ambiente circostante. Come riporta il New York Times, la nuance ruggine è stata scelta anche dall’architetto Eran Chen che, per la ristrutturazione del Denizen Bushwick, un complesso di circa mille appartamenti a Brooklyn, ha utilizzato mattoni grigi, ampie cornici e supporti diagonali color ruggine per conferire morbidezza e movimento alle rigide geometrie dell’edificio. Mentre nell'arte ci pensa lo scultore coreano Seo Young-Deok a plasmare figure umane utilizzando esclusivamente catene in ferro scartate dalle industrie. Si passa poi alle opere dell’artista di Los Angeles Ruben Ochoa che, nella mostra “Rust+You”, ha presentato quadri realizzati con ruggine e acrilico su lino e carta, fino agli scatti d'autore dell'artista bolognese Paolo Gotti che ha fotografato nel mondo il fenomeno corrosivo. Curiosità? Nel settore food pare sia di moda la “pasta alla ruggine”, definita così proprio per il colore tipico che si ottiene mescolando panna, salsa di pomodoro e pesto, mentre per chi ama il whisky scozzese il “Rusty nail” (chiodo arrugginito) è un cocktail dalla gradazione alcolica molto forte. Last but not least il "kombucha", bevanda a base di tè nero o verde dolcificato, fermentato e aromatizzato con limone e zenzero, dal tipico colore rust, che è molto diffusa in Australia dove presto, nel North Park di San Diego, inaugurerà il primo bar dedicato. Non resta che sbizzarrirsi dalla moda all'arredo fino al food all'insegna della “rust mania”, nuovo irrinunciabile trend per il prossimo inverno.

 

Ultimo aggiornamento: 21:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Cercasi Roscio disperatamente

di Marco Pasqua