Micro fa tendenza, dai top alle minigonne alle borse piccolissime: dal red carpet degli Oscar allo street style

Micro fa tendenza, dai top alle minigonne alle borse piccolissime: dal red carpet degli Oscar allo street style
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Marzo 2022, 16:00

La moda di tendenza della nuova stagione è small. Microgonne, mini-shorts, bags miniatura, mini-dress, piccoli cardigan, tailleur ridotti ai minimi storici, l'abbigliamento della stagione primavera/estate per le ragazze del 2022 riduce inevitabilmente orli e volumi. Una tendenza, quella della moda small, già cominciata da qualche stagione, ancora prima dell'aprirsi del conflitto Russia-Ucraina. Quindi, ancora prima di confermare la vecchia equazione mai smentita nei secoli, che rileva come in tempi di guerra, gli orli delle gonne si accorciano come per bilanciare la mancanza di materie prime, di tessuti e di energia, mentre in tempi di pace, tutto si riallunga.

Moda, 5 tailleur ed è subito primavera. Anche unisex

Rosa per la primavera: da Valentino a H&M l'hot pink è il colore che fa tendenza

Oscar minimal

La prova della tendenza a ridurre orli e volumi è stata fornita dalle mises del red carpet degli Oscar, dove hanno spopolato, la semplice micro camicia indossata da Zendaya, quasi a voler contrastare l'opulenza della maxi gonna scintillante, firmata Valentino Haute Couture, di cui l'attrice californiana 25enne è testimonial. Ma è stata soprattutto la scelta della nominata agli oscar Kirsten Stewart ad essere entrata nella storia dei red carpet, grazie al tailleur nero con giacca corta e micro shorts neri, portati con la camicia bianca sbottonata fino all'ombelico. Un look firmato Chanel, di cui l'attrice è ambasciatrice.

Dagli anni Novanta con furore

Lo stile alla Clueless è tornato soprattutto tra le giovanissime. Clueless, ovvero Ragazze a Beverly Hills, film del 1995, scritto e diretto da Amy Heckerling, adattamento contemporaneo di Emma, romanzo del 1815 scritto da Jane Austen, e a seguire, la serie televisiva statunitense in 62 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di tre stagioni, dal 1996 al 1999, vede le protagoniste sedicenni dettare moda a colpi di gonne corte in salsa preppy e leziosi micro tailleur. Uscito nelle sale oltre 25 anni fa, il film ha scatenato uno dei trend più forti di stagione, per la moda giovane. Dai cardigan rosa pastello alle minigonne che indossavano per i corridoi del college, le protagoniste fino alle canotte cut-out e il mini tailleur tartan in pendant alla propria best friend. L'estetica girly di Cher Horowitz, protagonista del film, è la preferita dalle girls della generazione Z. Sono le amiche-nemiche di Mean Girls a conquistare le passerelle 2022 a suon di cardigan rosa e minidress di seta. Con Lindsay Lohan e Rachel McAdams, la vera protagonista di questo film è senza dubbio la moda.

Oggi grazie brand come Blumarine o la collaborazione Versace + Fendi riviviamo quell'estatica Millenial femminile, divertente e provocatoria. Ma anche liberatoria per la leggerezza che trasmette in un momento altamente drammatico della storia dell'Europa. La microgonna continua dunque la sua ascesa nell'olimpo dei nuovi trend. Miuccia Prada l'ha rieletta a pezzo chiave della nuova collezione Miu Miu. Anche Ermanno Scervino ha scelto di accorciare l'orlo dei suoi deliziosi minidress fino ai limiti. Supreme Burberry e Versace Jeans Couture hanno optato invece per gli shorts. Per il brand britannico disegnato dal couturier italiano Riccardo Tisci, i pantaloncini hanno l'elastico in vita e sono a righe ma nei colori tipici del tartan della griffe. Sono abbinati alla camicia a righe negli stessi colori Burberry, portata sopra alla T-shirt bianca. Versace Jeans Couture ha scelto invece il chiodo stampato a disegni barocchi abbinato agli shorts a alla shorts o alle minigonne. Un look che vanta l'influenza della cultura americana all'attitude sportiva, influenzata dallo street-style. Le stampe tropicali sono accostate all' animalier, la mini diventa micro e mette le gambe in primo piano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA