Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Protesta con un seno enorme davanti Facebook: «Disegno i capezzoli alle malate e vengo bloccata»

La tatuatrice Vicky Martin
2 Minuti di Lettura
Domenica 17 Novembre 2019, 18:28 - Ultimo aggiornamento: 18:30

Un enorme seno gonfiabile  davanti gli uffici londinesi di Facebook. Ad installarlo per protesta Vicky Martin, una tatuatrice medica inglese, che disegna capezzoli sulle donne che li hanno persi dopo essersi sottoposte a mastectomie. Il profilo social della donna viene sistematicamente bloccato perché le sue immagini sono scambiate per pornografia. Così ha deciso di protestare davanti agli uffici di Fb affiancata da altre 50 manifestanti, alcune hanno subito l'asportazione del seno per via del tumore. Hanno scritto sull'enorme seno «questa è arte». Facebook, dopo il sit-in, ha ammesso - come riporta Bbc - che la sospensione dell'account di Vicky Martin è stato un errore. Il social network censura preventivamente immagini, anche opere d'arte, perché ritenute erroneamente porno.

Tumori, un turbante per rinascere durante la chemio, Eleonora: «Donne, non arrendetevi mai»

Tumore al seno, l'arrampicata di 4 malate in Abruzzo per ritrovare fiducia

La battaglia di Odette: «Parrucche gratis per le donne malate di cancro»

© RIPRODUZIONE RISERVATA