Tumori, ballo come terapia: al via Dance for Oncology, il progetto di Carolyn Smith e Associazione Incontradonna

Martedì 10 Settembre 2019
Tumori, ballo come terapia. Al via Dance for Oncology, progetto di Carolyn Smith e Associazione Incontradonna

Il ballo come carezza dell'anima. È questa la filosofia ispiratrice di Dance for Oncology, primo progetto di ballo in Italia dedicato ai pazienti malati di cancro, donne e uomini. La prima fase del progetto coinvolgerà 13 scuole di danza e 13 istituti oncologici in altrettante città italiane. Prenderà il via il prossimo 23 settembre e andrà avanti in via sperimentale fino a dicembre. L'iniziativa, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nasce dalla sinergia tra l'Associazione Incontradonna Onlus e Carolyn Smith, una delle ballerine più famose al mondo, amata dai telespettatori di tutta Italia anche per il suo ruolo di Presidente di giuria di Ballando con le Stelle.

LEGGI ANCHE «Carolyn Smith è morta», ma è una fake news. Lo sfogo della coreografa: «Sono viva e vado avanti con le cure»

La Smith è anche e soprattutto un simbolo di forza e di coraggio per le donne malate di tumore: lei stessa è vittima di un cancro al seno, affrontato psicologicamente anche grazie all'influsso benefico del ballo. «Ho riscoperto il potere della danza», dice la Smith, «il percorso oncologico è difficile, ma è importante guardarsi allo specchio e ritrovare la persona che si era prima». Ad affiancarla nella nuova avventura, l'ennesima di un collaudato sodalizio con Assiociazione Incontradonna, il suo collega Samuel Peron

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma