Recovery Fund, il ministro Gualtieri: «Sostegno al lavoro delle donne tra le misure strutturali»

Martedì 15 Settembre 2020
Recovery Fund, il ministro Gualtieri: «Sostegno al lavoro delle donne tra le misure strutturali»

I fondi del Recovery Fund vanno destinati anche a sostenere l'occupazione femminile. «Non sarà una valutazione solo quantitativa quella relativa ai progetti. Le infrastrutture sociali, come le dotazoni di asilo nido, non solo rendono la società più giusta ma hanno anche un forte impatto sul Pil e sulla crescita. Se si liberano le donne dal lavoro di cura non pagato e si sostiene l'occupazione femminile non solo si fa un atto di giustizia ma si sostengono le principali carenze strutturali dell'economia italiana. Sostenere le donne è una grande riforma strutturale». Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione davanti alle commissioni Bilancio e Finanze della Camera sul Recovery Fund, sottolineando che i criteri per la scelta non saranno solo economici e che «il governo non mancherà di perseguire obiettivi sociali».

Disoccupazione, donne più dinamiche e calo degli inattivi: ecco perché a luglio il lavoro è ripartito

Quasi 100 anni per colmare il gender gap nel mondo: l'Italia arretra

Catalfo: «Duplice gap sul lavoro per le donne del Sud: un piano per ricucire il divario»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA