DONNE

Le donne italiane studiano tanto, si laureano meglio ma sono poche nelle materie scientifiche

Giovedì 7 Novembre 2019

Ecco la fotografia italiana del peso e degli orientamenti delle donne nel sistema scolastico. Le ragazze studiano di piu' e con risultati migliori dei loro coetanei maschi. Le donne rappresentano l'82% degli insegnanti, il 69% dei dirigenti scolastici e il 69% del personale non docente. Ma le studentesse universitarie di materie scientifiche sono ancora troppo poche. Questi alcuni dei risultati del progetto 'Respect-Stop Violence Against Women', realizzato dal Censis con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunita' della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Coding girls: parte il tour per diffondere la parità di genere nella scienza e nella tecnologia

Il progetto evidenzia altri dati. Le donne laureate in Italia sono 4.277.599, pari al 56% degli oltre 7,6 milioni di laureati. E sono in crescita: negli ultimi cinque anni sono aumentate del 22,7%, piu' dei maschi (+16,8%). Nel 2018 hanno conseguito una laurea 183.096 donne, il 57,1% del totale dei laureati.

Nello stesso anno sono risultate iscritte all'universita' 938.816 studentesse, che rappresentano il 55,4% degli iscritti. Le donne sono la maggioranza anche negli studi post-laurea: sono il 59,3% degli iscritti a un dottorato di ricerca, un corso di specializzazione o un master. E ottengono risultati piu' brillanti in tutti i cicli scolastici.

A Torino il primo centro antiviolenza dentro una università

Alle scuole medie il 5,5% delle ragazze si licenzia con 10 e lode contro il 2,5% dei ragazzi. Il voto medio di diploma e' 79/100 per le femmine e 76/100 per i maschi. All'universita' il 55,5% delle studentesse si laurea in corso, contro un numero piu' basso (il 50,9%) degli studenti maschi. Il 24,9% delle femmine si laurea con 110 e lode, contro il 19,6% dei maschi. E il voto medio conseguito alla laurea e' pari a 103,7 per le donne e a 101,9 per i maschi.

Diversi gli orientamenti nei percorsi di studio. Nei licei delle scienze umane le ragazze sono l'88,6% degli studenti, nei linguistici il 78,3%, al liceo classico il 70,1% e al liceo artistico il 70%. All'universita' i gruppi disciplinari a piu' alto tasso di femminilizzazione sono Insegnamento (con il 91,8% di studentesse sul totale), Linguistico (81,6%) e Psicologico (77,6%). Sul versante opposto, la partecipazione femminile e' particolarmente bassa a Informatica e Tecnologie Ict (13%), Ingegneria Industriale e dell'Informazione (22%), Scienze Motorie e Sportive (28,8%).

 

Ultimo aggiornamento: 13:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA