Apple Card accusata di discriminare le donne: «Gli uomini possono spendere di più»

Lunedì 11 Novembre 2019
Apple Card accusata di discriminare le donne: «Gli uomini possono spendere di più»

L'Apple Card accusata di sessismo:  gli uomini possono spende più delle donne. A tre medi dal debutto negli Stati Uniti, la Card si trova al centro di una controversia e finisce sotto inchiesta. Ci sono diversi casi in cui alle mogli è garantito un plafond notevolmente inferiore rispetto a quello dei mariti,  anche di 10 o 20 volte. Il dipartimento per i servizi finanziari (Dfs) dello stato di New York ha aperto un’indagine per accertare se Apple Card, la prima carta di credito di Goldman Sachs, offre davvero differenti limiti di credito, discriminando tra i sessi. «Qualsiasi discriminazione, intenzionale o meno, viola la legge di New York», ha spiegato il Dfs.

Tra i primi a denunciare la discriminazione, Steve Wozniak, ex fondatore proprio di Apple. I beni della coppia sono in comune, precisa, non ci sarebbe nessuna ragione, dal punto di vista prettamente finanziario, per cui l'uno abbia un plafond 10 volte più alto dell'altra. Su Twitter  l’imprenditore David Heinemeier Hansson (programmatore danese e creatore del framework di sviluppo web Ruby on Rails), ha raccontato che Apple Card gli ha dato un limite 20 volte superiore a quello della moglie. 

 

«Apple Card - ha twittato Hansson - è un programma sessista. Non importa quale sia l'intento dei rappresentanti di Apple, importa l'algoritmo in cui hanno riposto la loro completa fiducia. E quello che fa è discriminare». Subito dopo la denuncia, ha rivelato ancora l'imprenditore, il limite di spesa della moglie è stato aumentato. «Un ulteriore segno - ha detto - che l'algoritmo discrimina».

Svelati i nuovi iPhone 11 e 11 Pro. E Apple sfida Netflix con lo streaming low-cost

Apple, annunciata Apple Card e Apple News Plus

Goldman Sachs, la banca partner di Apple nella realizzazione della carta di credito tutta in titanio, ha pubblicato una risposta ufficiale dicendo che ogni caso viene valutato in modo indipendente, basandosi su molti parametri diversi - ma tra questi non ci sono mai stati, né non ci saranno mai, fattori come il sesso. La banca ha comunque ribadito che è plausibile che due membri di una stessa famiglia ricevano delle valutazioni molto diverse. Apple per ora non ha rilasciato dichiarazioni. 
 

Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 10:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA