Priverno, si finge carabiniere dei Ros e blocca le auto per i controlli: denunciato

Sabato 18 Maggio 2019 di Sandro Paglia
Una delle pattuglie dei carabinieri di Priverno
Mattinata frenetica in una delle piazze centrali di Priverno dove un uomo di 49 anni, in preda a chissà quale delirio, ha iniziato a fermare le auto e controllare patenti e libretti di circolazione in nome della sua appartenenza ai Ros (Raggruppamento Operativo Speciale dei carabinieri). Era  la tarda mattinata dell'altro ieri quando in piazza Martriri d'Ungheria, una persona intimava l'alt alle vetture di passaggio ma anche ai pedoni sul marciapiedi, chiedendo le generalità e controllando i documenti dell'auto e del guidatore.

I carabinieri, quelli veri, hanno iniziato a ricevere una serie di telefonate - soprattutto da donne - intimorite da quello strano carabiniere. E' intervenuta una pattuglia di militari della stazione di Priverno che ha bloccato l'uomo e l'ha portato in caserma per gli accertamenti di rito, dopodichè è stato denunciato a piede libero per "sostituzione di persona".  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma