Paziente devasta il pronto soccorso, poi fugge e rapina un bar, terrore a Fondi

Mercoledì 23 Gennaio 2019 di Giovanni Del Giaccio e Barbara Savodini
Momenti di terrore nella notte a Fondi. Un paziente poco dopo essere arrivato al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” è andato in escandescenza devastando tutto. Secondo le prime informazioni l'uomo, sembra una persona con problemi di tossicodipendenza, ha creato il panico lanciando sedie contro gli operatori e poi rompendo l'attrezzatura che si trovava davanti. All’apice di una crisi di nervi e ira, ha colpito anche un'ambulanza, rendendo il mezzo di emergenza inutilizzabile, e danneggiato un’ auto che si trovava parcheggiata nel piazzale. I malati sono stati dirottati all'ospedale "Fiorini" di Terracina dal personale dell'Ares 118. In attesa dell’intervento delle forze dell’ordine, l’uomo è poi uscito dal nosocomio per entrare al Bistrot Gran Caffè, sito proprio di fronte la struttura ospedaliera, e mettere a segno una rapina a mano armata. Facendosi strada con un pezzo di vetro rotto, il malvivente ha minacciato i lavoratori presenti per farsi consegnare l’incasso: circa 1.000 euro. Sono poi entrati in azione i carabinieri della stazione di Monte San Biagio che hanno arrestato l’uomo e ripristinato la tranquillità della zona. Tanti i reati di cui l’uomo probabilmente dovrà rispondere: rapina, danneggiamento, interruzione di pubblico servizio.  Ultimo aggiornamento: 23:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il Campidoglio e la stanza dei dossier “rimandati”

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma