"Le storie non volano", presentazione al Civitella Alfedena folk festival

"Le storie non volano", presentazione al Civitella Alfedena folk festival
3 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Agosto 2021, 13:47 - Ultimo aggiornamento: 13:50

Il romanzo di Roberto Campagna “Le storie non volano” (edizionicroce, pagine  160, euro 15) sarà presentato al Civitella Alfedena Folk Festival, nel Parco Nazionale d'Abruzzo.

L'appuntamento con l'autore di Latina è per  giovedì 26 agosto alle 18,30 nell’ambito della rassegna letteraria “Parole di Carta” che si svolge all’interno dello stesso Festival

Secondo Antonella Rizzo, poetessa e scrittrice, Roberto Campagna «è uno scrittore dalle caratteristiche uniche, dalla produzione originale e variegata che spazia dai racconti agli aforismi, fino alle favole».  Dialogherà con l’autore Giancarlo Massimi, sindaco di Civitella Alfedena. Sono previsti inoltre gli interventi di Claudio Marrucci, scrittore e traduttore, e di Chiara Mancini, scrittrice. Il libro ha vinto il Premio speciale “Antica Pyrgos” per la poeticità della prosa. Così come in altri suoi libri, Campagna, in  ricorre alla metanarrazione. In pratica, racconta fatti realmente accaduti mischiandoli con altri creati artatamente da lui stesso. Ciò per rendere gli stessi fatti accaduti più credibili e quelli inventati più veritieri.

Il Civitella Alfedena Folk Festival, è giunto alla ventunesima edizione e si tiene ogni anno l’ultima settimana d’agosto. Quest’anno dal 23 al 28, una rassegna internazionale di musica popolare a cui partecipano gruppi italiani e stranieri, durante la quale vengono organizzati laboratori di balli e canti popolari e sugli strumenti. E da alcuni anni inoltre viene riservato uno spazio per la presentazione di libri. L’hanno definito “Il festival degli affetti”. «Probabilmente – ha scritto, nel libro in cui si racconta la storia dello stesso festival, Marco Delfino, il musicista di Latina che ne è direttore artistico – per l’atmosfera amichevole e famigliare che in quel periodo di respira e per l’accoglienza che il paese offre. A Civitella Alfedena ci si sente un po’ come a casa propria, come in una grande festa con tanti amici intorno».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA