Latina, bambina di 3 anni picchiata: arrestati la zia violenta e il compagno

Latina, bambina di 3 anni picchiata: arrestati la zia violenta e il compagno
di Giovanni Del Giaccio
1 Minuto di Lettura
Martedì 23 Agosto 2016, 01:30 - Ultimo aggiornamento: 27 Agosto, 16:56

Sono stati arrestati con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità la donna che ha picchiato la nipote di 3 anni perché aveva fatto la pipì a terra e il suo compagno.

I due stranieri, nella tarda mattinata di ieri, si sono resi protagonisti dell'inauita violenza ai danni della minore che è  stata afferrata per un braccio dalla zia che l’ha tenuta sospesa in aria mentre con una paletta di legno la riempiva di botte.

Ad assistere alla scena il compagno della donna e poi i carabinieri,  intervenuti richiamati dalle urla che provenivano dalla casa al confine tra Cori e Cisterna. Quando la donna, zia della piccola pestata, ha visto i militari - che sono riusciti a entrare solo da una finestra, dato che nessuno era andato ad aprirgli - si è scagliata anche contro di loro. Lo stesso ha fatto il suo convivente.

La bambina è stata soccorsa e portata in ospedale a Latina, quindi a Roma per ulteriori accertamenti e successivamente affidata ai servizi sociali che l'hanno accompagnata in una casa famiglia. La piccola era ospite della sorella della madre e del suo compagno poiché i genitori in questo periodo si trovano fuori Italia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA