Game of Thrones: alcune scene del prequel “Bloodmoon” saranno girate a Gaeta

Lunedì 24 Giugno 2019 di Barbara Savodini
Colpo di scena per i fan di Game of Thrones: alcune scene del prequel con protagonista Naomi Watss saranno girate in Italia e, più precisamente, a Gaeta.

Si tratta di molto più di un'indiscrezione in quanto la produzione, secondo le voci confermate da fonti istituzionali, ha già chiesto le autorizzazioni per una serie di riprese all'interno della famosa Grotta del Turco, nella Perla del Tirreno.

Si tratta ancora di una fase prettamente organizzativa in quanto, come noto, attualmente il sito più suggestivo del Santuario della Montagna Spaccata, una fenditura nella roccia a picco sul mare, è visitabile soltanto fino al sessantesimo gradino.

La misura di sicurezza era stata presa dal Parco a seguito dei piccoli crolli del 2016.

Tornando a Game of Thrones c'è grande attesa tra i fan dopo che il finale ha lasciato un grande vuoto tra chi ha seguito la saga, puntata per puntata, per ben otto anni.

Le riprese sono già iniziate e si stanno svolgendo perlopiù in Irlanda del Nord ma, secondo quanto dichiarato dal presidente della HBO, la serie non uscirà prima del 2021 (nella migliore delle ipotesi alla fine del 2020).

Al fianco di Naomi Watts ci saranno nel cast, anche Miranda Richardson, Josh Whitehouse e Naomi Ackie.

Non ci saranno i protagonisti delle 8 stagioni di Got in quanto gli sceneggiatori hanno deciso di riavvolgere il nastro e di mostrare, con un salto indietro di 5mila anni, le origini dei Sette Regni, degli Estranei, di Grande Inverno e di altri popoli divenuti famosi nel corso della saga.

Una di queste suggestive ricostruzioni di “Bloodmoon”, come è stato denominato lo spin off, salvo imprevisti burocratici sarà girato proprio a Gaeta.

C'è da aspettarsi una ricaduta mediatica senza precedenti per la cittadina pontina dove, proprio in questi giorni, sono in corso le riprese della seconda stagione de L'Amica Geniale. Ultimo aggiornamento: 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma