FONDI

Candidato sindaco, post choc: «Sono naziskin, antisemita e omofobo». Bufera a Fondi. L'Anpi: «Dimissioni subito»

Mercoledì 26 Agosto 2020 di Giovanni Del Giaccio
12
«Sono naziskin, omofobo e antisemita», post choc del candidato sindaco a Fondi

Maglia con il Duce, frasi inequivocabili e polemica alla vigila del voto a Fondi. L'Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) ha chiesto le immediate dimissioni del candidato Cristian d'Adamo, lista Mastrobattista sindaco. D'Adamo sulla sua biografia Facebook si definisce naziskin, omofobo, xenofobo, antidemocratico, anticostituzionale, anticomunista e antisemita e pubblica foto che non lasciano spazio a interpretazioni.

«Come se non fosse abbastanza – ha commentato l'Anpi - il candidato ha condiviso immagini e battute a tema razzista ed antisemita. A questo punto chiediamo a Mastrobattista di prendere una posizione netta ed in linea con la sua formazione politica. Chiediamo inoltre, l'immediata espulsione del candidato in questione, in quanto totalmente incompatibile a livello ideologico e morale con la carica per cui compete».

In una delle immagini - che però non richiama a questioni razziali - il candidato sindaco commenta: «Quando vedo giovani come te il mio cuore si riempie di gioia perché il futuro è vostro»

Il candidato sindaco di Fratelli d'Italia e alcune civiche, Giulio Mastrobattista - che nella vita fa l'avvocato -  è tornato a prendere le distanze dagli estremisti. «Siamo contrari - ha detto - a qualsiasi atto che vada contro ai principi della Costituzione, coniata su specifici valori»

Vedi anche > Terracina, piazzale intitolato ad Almirante e Berlinguer, passa la mozione e scoppia la polemica

Ultimo aggiornamento: 20:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA