FONDI

Elezioni a Fondi, si va al ballottaggio (Maschietto-Parisella). Alle 19 completato lo scrutinio La diretta

Martedì 22 Settembre 2020 di Rita Cammarone

Si chiude dopo 34 ore, questa infinita diretta sullo scrutinio delle elezioni comunali di Fondi. Il risultato che vede Maschietto (al 49,50%) e Parisella (19,43%) proiettati al ballottaggio è definitivo. 

La sezione rimasta bloccata lera la numero 16 allestita nel plesso della scuola elementare Salto Casabianca. I 998 voti in ballo non hanno alterato l’esito conclusivo dell’ipotesi di ballottaggio tra Beniamino Maschietto e Luigi Parisella

A fermare le operazioni di scrutinio, secondo quanto si apprende dagli ambienti politici dei vari schieramenti, le continue contestazioni dei rappresentati di lista alla metodologia seguita dalla presidente di seggio per l’attribuzione dei voti. 
A questo punto gli atti della sezione mancante del Comune di Fondi sono stati inviati all’ufficio centrale per il completamento delle operazioni, si legge sul portale della Prefettura di Latina e del Ministero dell’Interno.

Il racconto ora per ora
Alle 13 ancora zero sezioni scritinate a Fondi per le amministrative. Malgrado lo scrutinio sia iniziato alle 9, dopo quattro ore sia sul sito del Comune, sia sul portale nazionale "Eligendo" non risultano sezioni che abbiano completato lo scrutinio, ma solamente dati parziali raccolti dai rappresentanti di lista sparsi per i seggi. Secono i candidati sarebbe in vantaggio  il sindaco uscente Beniamino Maschietto, candidato di Forza Italia, Lega, Democrazia Cristina e di altre tre liste civiche, con una percentuale al momento al di sotto del 50%,ma ripetiamo sono dati assolutamente parziali. Dietro di lui Luigi Parisella, già sindaco di Fondi dal 2011 al 2009, a capo oggi di una coalizione civica, che si posiziona al secondo posto con un 21%. Si tratta di dati assolutamente parziali di quasi tutte le sezioni. Al terzo posto risulterebbe Giulio Mastrobattista, candidato con Fratelli d’Italia e due liste civiche, con una percentuale tra il 16 e 17%. A seguire Francesco Ciccone di Fondi Vera, Raniero De Filippis di Camminare insieme e Pd e Giuseppe Manzo del Movimento Cinque Stelle.

Ore 13.30
Niente da fare. Sul sito del Comune di Fondi e su eligento.it ancora zero sezioni scrutinate a Fondi.

Ore 14
Fondi non pervenuta. Non ci sono ancora sezioni scrutinate né sul sito del Comune né su Eligendo. 

Ore 14.30
Ancora zero sezioni scrutinate. Fondi rischia di diventare un caso. Nel Lazio condivide la maglia nera con Zagarolo, Marano Equo e Rocca di Papa.  

Ore 14.35
Secondo fonti provenienti dai rappresentanti di lista sono state scrutinate finora 12.465  schede. Al primo posto secondo questi dati parziali risulta Maschietto con il 47%, seguono Parisella con il 21, Mastrobattista al 13, Ciccone al 9, De Filippis all'8 e Manzo al 3%.

Ore 15
Niente da fare. Sei ore dopo l'inizio dello scrutinio ancora zero sezioni scrutinate. Non ci sono dati ufficili né sul sito del Comune né su Eligendo.

Ore 15.16
Primi dati pubblicati sul sito del Comune di Fondi. Nella sezione 39 (Elementare Salto Corvino) boom di voto per Beniamino Maschietto. La civica litorale e sviluppo ne ha conquistati 209 seguita da Forza Italia con 137.

Ore 15.20
Prosegue lo scrutinio, sempre a rilento in diverse sezioni. Rimane stabile il trend: Maschietto appena sotto il 50% dei voti nelle sezioni del centro cittadino, più alto nelle periferie. Ipotesi ballottaggio sul filo di lana. Il primo inseguitore Parisella, poi Mastrobattista, Ciccone, De Filippis e Manzo.

Ore 15.25
Arrivano i primi dati ufficiali dal sito istituzionale del Comune di Fondi. Dopo 4.688 schede scrutinate, su un totale di 23.638, il candidato sindaco che ha ottenuto più voti è Beniamino Maschietto con il 50,79%. Segue Luigi Parisella con il 16,21%, Giulio Mastrobattista con il 15,49%. Al quarto posto ritroviamo Francesco Ciccone con il 7,96%, seguito da Raniero De Filippis con il 7,30% e Giuseppe Manzo con il 2,26%.

Ore 16,35
Le sezioni scrutinate sono 11 su 33, Beniamino Maschietto è in testa con il 50,93% dei voti, seguito da Luigi Parisella al 16,38, Giulio Mastrobattista il 14,23, quindi Francesco Ciccone con l'8,41% dei voti, segue Vincenzo De Filippis con il 7,84 e Giuseppe Manzo con il 2,20%.

Ore 17,20
Siamo a 15 sezione scrutinate e la percentuale di Maschietto si abbassa di pochissimo passando al 50,13% (dal precedente 50,93%) , seguono con il solito testa a testa che ha caratterizzato l'intero scrutinio Luigi Parisella, che si è alzato di un punto percentuale arrivando al 17,14% e Giulio Mastrobattista al 14,39% dei voti. Resta dunque apertissimo l'esito della tornata elettorale: Maschietto spera di vincere al primo turno.

Ore 17.45: per la prima volta dall'inizio dello scrutinio Beniamino Maschietto, scende, seppur di poco, sotto il 50% delle preferenze, quando lo spoglio è di 17 sezioni su 33, con 5.509 voti è al 49,91%.

Ore 20
Venti le sezioni scrutinate a Fondi, ma l'esito del primo turno è ancora appeso a un filo. Beniamino Maschietto è al 49,67% e al momento rischia di andare al ballottaggio per una percentuale minima di voti. Al secondo posto Luigi Parisella (19%) che ha staccato Giulio Mastrobattista (13%). In caso di ballottaggio, dunque la sfida sarà tra Maschietto e Parisella.

Ore 20.20
Rischia di trasformarsi in un caso politico dai risvolti imprevedibili questo primo turno alle amministrative di Fondi. Infatti i voti di lista dello schieramento guidato da Maschetto sono oltre il 50%, mentre il candidato sindaco al momento è sotto la fatidica soglia del 50% che garantirebbe la vittoria al primo turno. Al momento quindi il voto disgiunto rischia di diventare la notizia del giorno.

 Ore 21.20
Quando i seggi scrutinati sono 26 su 33 Beniamino Maschietto continua a correre sul filo: 49,63%. Una finale di scrutinio - sempre lentissimo - al cardiopalma. Parisella si attesta sul 19% e Mastrobattista 13,35.

Ore 22.30
Beniamino Maschietto va al ballottaggio per un pugno di voti. Meno di cento, stando ai risultati parziali, lo hanno separato da una elezione a sindaco al primo turno. Con una percentuale del 49, 4%, a tre sezioni ancora da scrutinare, l'ipotesi di ballottaggio con Luigi Parisella, che ha incassato poco più del 19%, è stata confermata dalle proiezioni di tutti gli schieramenti in campo. Il secondo turno, già fissato ai prossimi 4 e 5 ottobre, sarà una guerra interna al centrodestra tra ex alleati.

Ore 10 del 23 settembre
Nel sito del Ministero degli Interni risulta ancora mancante una sezione, lo scrutinio di 32 sezioni su 33 dà un risultato che comunque non si discosta da quello della notte: Maschietto al 49,49% e Parisella al 19,42. Si va al ballottaggio.

Notizia in aggiornamento

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 20:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA