Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, a luglio 15 mila nuovi positivi: in sette giorni raddoppiano i ricoverati

Covid, a luglio 15 mila nuovi positivi: in sette giorni raddoppiano i ricoverati
di Laura Pesino
3 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Luglio 2022, 11:59

Poco meno di 9mila nuovi casi, cinque decessi e ricoveri raddoppiati. Sono i numeri impietosi dell'analisi settimanale della Asl sulla pandemia, che segnala ancora una curva in salita rispetto a sette giorni fa. Il periodo considerato è quello che va dal 6 al 12 luglio. E i casi di positività registrati sono stati 8.926 contro i 6.931 della settimana scorsa, con un aumento ancora consistente pari al 28,78%.

LA MAPPA
Ben 2.326 positivi sono concentrati nella sola città di Latina (+18,19%), seguita a distanza dal comune di Aprilia che ne conta poco meno di un migliaio. Nelle ultime quattro settimane del resto i contagi in provincia sono prima raddoppiati e poi cresciuti almeno di 2mila ad ogni nuova rilevazione della Asl.
Un aumento che va purtroppo di pari passo con il numero di decessi e di ricoveri ospedalieri. Le vittime infatti sono state 5 nel periodo compreso tra il 6 e il 12 luglio, ben 9 dall'inizio del mese. Si tratta soprattutto di anziani con pregresse patologie, ma in questi giorni il virus ha ucciso a Norma anche un uomo di soli 53 anni che a quanto pare non aveva problemi di salute noti. I ricoveri ospedalieri passano inoltre dai 10 della scorsa settimana ai 22 segnalati nell'ultimo report dell'azienda sanitaria, a cui se ne aggiungono ancora due registrati nella giornata di ieri.

INDIETRO DI MESI

Il numero di nuovi contagi giornalieri dunque fa ripiombare il territorio pontino ai mesi scorsi, quando in pieno inverno il virus dilagava nelle scuole e negli ambienti di lavoro e davanti alle farmacie c'erano file interminabili di persone in attesa di poter fare un tampone.
Per quanto riguarda gli altri dati, i guariti sono stati nell'ultima settimana 867 e sotto la spinta di questa nuova ondata è tornato a crescere anche il numero delle vaccinazioni, passato da 565 a 836.
Intanto la provincia di Latina ha fatto registrare ancora nelle scorse 24 ore 1.358 casi che portano il totale di questa prima parte di luglio a quota 15.522, considerando soltanto i cittadini residenti e lasciando fuori i numerosi turisti che ogni giorno si scoprono positivi al Covid (ieri altri 124).
La situazione ora potrebbe cambiare lo scenario della quarta dose agli over 60, le cui prenotazioni attraverso il portale regionale Salute Lazio si sono aperte ufficialmente nella serata di ieri, anticipate dalle 24 alle ore 20. Sette i centri vaccinali disponibili per i cittadini del territorio pontino, ad Aprilia, Latina, Cisterna, Priverno, Formia, Fondi e Terracina, per i quali è necessaria appunto avere una prenotazione per la quarta dose ma che restano aperti e con libero accesso per coloro che devono invece ancora completare il ciclo delle tre dosi.
Le nuove somministrazioni del secondo booster partiranno nella giornata di domani e saranno disponibili anche presso i medici di medicina generale e presso le 500 farmacie del Lazio che hanno aderito alla campagna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA