Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

"Agro pontino terra nostra. Le origini di un’opportunità”, convegno al circolo cittadino

"Agro pontino terra nostra. Le origini di un’opportunità”, convegno al circolo cittadino
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Giugno 2022, 11:02

Si terrà domani alle 17.00, al Circolo Cittadino di Latina, il convegno sul tema “Agro pontino terra nostra. Le origini di un’opportunità” organizzato dall’Associazione Latina Città di Borghi e di Mare, costola operativa del movimento Fare Latina.

Organizzatore dell’evento Sandro Tucci, capo del Dipartimento Attività Produttive e Agricoltura.

“Volevamo organizzare un incontro per parlare delle prospettive della filiera produttiva agricola nel nostro territorio – afferma Sandro Tucci che aggiunge – visto che tutto l’Agro Pontino è un territorio a forte vocazione agricola. Da qui l’esigenza di tornare a parlare di economia del territorio dal punto di vista di chi, ancora oggi, produce prodotti agricoli di grande qualità esportati in tutta Italia e anche fuori dai confini nazionali. Un tema, quello dell’agricoltura, di cui dobbiamo riprendere a parlare soprattutto in questo momento in cui si stanno aprendo nuove opportunità economiche per i produttori con ingenti fondi in arrivo, previsti dal PNRR e non solo”.

Presenti all’incontro il sindaco di Latina Damiano Coletta, l’Assessore alle Attività Produttive Simona Lepori, il Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Latina Roberta Dellapietà e il consigliere comunale e provinciale di Fare Latina Annalisa Muzio

“L’agricoltura e l’ambiente – afferma l’avv. Annalisa Muzio - sono tematiche fondamentali per tutto il nostro territorio a forte vocazione agricola con tutto il suo tessuto economico fatto di aziende e di marchi riconosciuti, come l’olio delle colline pontine DOP, il Kiwi di Latina IGP e il sedano bianco di Sperlonga IGP, solo per citarne alcuni. Proprio alla luce di questi riconoscimenti anche a Latina, sarebbe giusto avere un Assessorato all’Agricoltura che, invece, è sempre mancato. Ritengo, infatti, che l’agricoltura sia un settore talmente importante che non si può ignorare questa necessita. Credo fermamente che, soprattutto in questo momento che segna il rialzo dei prezzi in tutti i settori, un comparto che dà lavoro a migliaia di persone, debba essere seriamente aiutato con un’economia corta e una filiera a KM 0 che vorrebbero dire prezzi più bassi anche per i consumatori. Proprio per questo - conclude Muzio – sto lavorando a progetti per il risparmio energetico e alla definizione delle comunità energetiche che, secondo le ultime normative UE, sono soggetti giuridici basati sulla partecipazione volontaria di imprese, persone o amministrazioni comunali, che hanno l’obiettivo di creare benefici ambientali, economici e sociali attraverso la produzione di energia collettiva anche da fonti rinnovabili nel pieno rispetto dell’ambiente”.

Interverranno al convegno anche Stefano Maria Boschetto, Vice Presidente del Consorzio di Bonifica, rappresentanti dell’Istituto San Benedetto di Latina e delle associazioni di categoria Coldiretti, Copagri, Cia e Confagricoltura.

Un evento sponsorizzato dalla banca BCC Roma e da CSFA, Centro Servizi Finanziari & Assicurativi.

Tra i relatori: il Prof. Francesco Tetro, il dott. Luciano Massimo, Dirigente dell’Area Decentrata Agricoltura Lazio Sud Latina e Frosinone, il dott. Enrico Dellapietà membro del CDA Arsial, la dott.ssa Ivana Pungelli Capo Area dell’Agro Pontino della BCC di Roma, il dott. Vito Miccoli, commercialista e il dott. Roberto Dalla Costa, Commissario Capo della Polizia di Stato con cui verrà affrontato il delicato, e quanto mai attuale, tema del caporalato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA