Controlli sulla filiera della pesca: sequestri, multe e a Ponza anche una denuncia

Venerdì 19 Aprile 2019
Operazione di controllo sulla filiera della pesca  da parte del personale militare del Compartimento marittimo di Gaeta. Sono stati effettuati una serie di controlli lungo il litorale di giurisdizione nei comuni costieri del sud pontino e presso le isole ponziane, presso gli esercizi di ristorazione, le pescherie, i mercati ittici ed i punti di sbarco. 

Il personale   ha eseguito oltre 80 controlli, a seguito dei quali sono state accertate una serie di violazioni  da parte dei titolari di diverse pescherie ed operatori della Grande Distribuzione, che hanno portato ad elevare verbali per un importo di oltre 8000 euro, oltre il sequestro amministrativo dei prodotti ittici non tracciati per un totale di 30  chilogrammi.

In particolare, presso un commerciante al dettaglio di prodotto ittico   di Fondi è stata accertata la presenza di una partita di pescato non munito della documentazione amministrativa attestante la tracciabilità, con prodotto sequestrato e sanzioni per 4000 euro.
 
I controlli effettuati presso gli operatori della Grande Distribuzione nel Comune di Formia hanno dato come esito il sequestro amministrativo di 20 chilogrammi di prodotto ittico scaduto e sanzioni per oltre 3000 euro.

Nel corso delle attività di controllo, infine, i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Ponza, hanno proceduto al sequestro penale di oltre 150 chilogrammi di prodotto ittico rinvenuto in cattivo stato di conservazione, deferendo alla competente Procura della Repubblica di Cassino il legale rappresentante della ditta di trasporto.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma