Ragazzo di 15 anni si accascia e muore sul campo di calcio di Priverno

Ragazzo di 15 anni si accascia e muore sul campo di calcio di Priverno
2 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Marzo 2022, 22:05 - Ultimo aggiornamento: 23:46

Si è accasciato durante la partitella, si stava allenando sul campo San Lorenzo a Priverno, otto contro otto, quando è crollato e non si è più rialzato. Matteo, il portiere di una delle due squadre di Giovanissimi, aveva 15 anni. Minuti interminabili quelli trascorsi nel pomeriggio nel campo a pochi chilometri da Latina,  quando quel calciatore poco più che bambino, non ce l'ha fatta. Ha perso la vita sotto gli occhi attoniti dei suoi compagni e degli allenatori. Poco dopo sono arrivati la madre e gli altri familiari dalla vicina Bassiano dove la famiglia vive.

Immediata la richiesta di soccorso al 118, quando è arrivato il personale sanitario ha tentato il tutto per tutto per rianimare il quattordicenne, mezz'ora di manovre rianimatorie, poi si sono dovuti arrendere. Matteo Pietrosanti non ce la fatta, ha lasciato la sua giovane vita in un campetto da calcio dove si sarebbe dovuto solo divertire. Si ipotizza che il giovane atleta sia morto a causa di un infarto.

I carabinieri di Priverno sono intervenuti per ricostruire quanto successo e segnalarlo all'autorità giudiziaria che probabilmente sottoporrà la salma del ragazzo di Bassiano ad autopsia per accertare le esatte cause delle morte.  La Procura di Latina sulla morte del giovane ha aperto un'inchiesta. Allo stadio di Priverno, nel 2010, è deceduto un altro calciatore, aveva 19 anni, anche lui stroncato da un malore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA