Baby cantante dello Zecchino d'Oro premiata dal sindaco

Baby cantante dello Zecchino d'Oro premiata dal sindaco
2 Minuti di Lettura
Sabato 22 Gennaio 2022, 05:03 - Ultimo aggiornamento: 16:43

Giovedì la piccola Irene De Arcangelis, nove anni, protagonista del 64esimo Zecchino d'Oro con Il Reggaetonno, canzone eletta come la più amata (e ballata) dai social, è stata ricevuta in Municipio, a Fondi, dal primo cittadino Beniamino Maschietto. Un incontro che ha visto il sindaco di Fondi conferirle la pergamena riservata ai cittadini che si sono distinti per merito, ricevendo in dono un quadro con dedica rappresentante i finalisti dell'ultima edizione della kermesse canora dedicata ai bambini.

«Ti ringrazio a nome di tutti i 39.635 cittadini di Fondi ha esordito Maschietto perché con la tua esibizione hai dato lustro all'intera comunità e hai contribuito a far conoscere ancora di più la nostra città, incoraggiando i giovani a credere nei propri sogni sulle note di un'arte, quella della musica, che più di ogni altra è in grado di unire, trasmettere valori e costruire ponti».

Nel corso del faccia a faccia si è anche parlato della possibilità di organizzare un concerto con la partecipazione, oltre che della baby cantante, degli altri ragazzini laziali che lo scorso dicembre hanno partecipato alla finale e di Giuseppe Piras, il bimbo sardo che ha duettato con Irene nel brano diventato un tormentone. Un'esibizione canora che ha rappresentato un piccolo sogno, ma pure l'occasione per instaurare nuovi legami, tanto che sul finire del 2021 Piras ha invitato la nuova amica fondana nella sua città, Perfugas, in provincia di Sassari, dove si sono esibiti in un evento organizzato dalla Pro Loco. E dire che Irene si era affacciata allo Zecchino per gioco, inviando la propria candidatura a 10 minuti dalla chiusura delle liste. Venendo poi selezionata per le fasi finali della storica rassegna tra migliaia di coetanei, fino al fortunato esordio in diretta nazionale su Rai1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA